Sicurezza stradale

Strada provinciale 412 Val Tidone: troppe violazioni ai limiti di velocità

I sistemi Tutor installati dalla Città metropolitana di Milano e attivati nel mese di Ottobre mostrano una situazione di estrema gravità.

Strada provinciale 412 Val Tidone: troppe violazioni ai limiti di velocità
Cronaca Pavese, 27 Novembre 2020 ore 16:55

La Città metropolitana di Milano, nell’ambito del proprio progetto di Sicurezza Stradale volto alla riduzione dell’incidentalità a tutela dei cittadini, ha installato ed attivato lo scorso 16 Ottobre 2020 due sistemi di controllo della velocità media, comunemente denominati “Tutor”, sulla S.P. 412 Val Tidone (dal km 1+450 al km 2+470 in direzione Landriano e dal km 2+470 al km 1+450 in direzione Milano), entrambi sul territorio del Comune di Opera.

Strada provinciale 412 Val Tidone

Nel tratto sottoposto a controllo il limite di velocità è di 70 km/h in entrambe le direzioni ma, purtroppo, dopo circa un mese di operatività e durante un periodo di lockdown in Zona Rossa, i sistemi di monitoraggio mostrano una situazione di estrema gravità con più di centodieci violazioni registrate a una media di oltre i 120 km/h.

Due autovetture hanno addirittura superato i 150 km/h: una Audi A3 il 19 Novembre ha fatto registrare una velocità media di 151 km/h alle ore 9:26 del mattino in direzione Landriano, e lo stesso giorno una Jeep Grand Cherokee – in direzione Milano – ha “staccato” alle ore 14:51 una media di velocità tra i portali di 154 km/h.

Troppe violazioni ai limiti di velocità

“La Città metropolitana di Milano è quotidianamente impegnata nel controllo del territorio per la salvaguardia dei suoi cittadini, – commenta la vicesindaca metropolitana Arianna Censi – ma davanti ad una situazione simile, veramente preoccupante, voglio ricordare che la velocità è una delle tre principali cause di morte sulle strade. Questo dato è stato confermato anche durante la Conferenza sulla Mobilità di Regione Lombardia, tenutasi il 25 novembre scorso, dove si è evidenziato come la velocità eccessiva sia una delle maggiori cause di incidenti stradali. La sicurezza passa non solo dai controlli di polizia ma, soprattutto, dal rispetto delle regole da parte di tutti.”

In Lombardia nel 2019 gli incidenti sono stati 32.560 e hanno causato il ferimento di 44.400 persone e 438 decessi.

Nella sola area metropolitana di Milano gli incidenti sono stati 13.607, i feriti 18.097 ed i morti 106.

Tutte le informazioni sulle installazioni dei sistemi, le relative normative regolatorie e le modalità di contatto sono raggiungibili all’indirizzo https://www.cittametropolitanamilano.titan21.it

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità