Cronaca
Lodi

Spray al peperoncino spruzzato a scuola: studenti evacuati e 14 soccorsi

L'allarme all'istituto Bassi: arrivano ambulanze e vigili del fuoco che poi trovano la bomboletta

Spray al peperoncino spruzzato a scuola: studenti evacuati e 14 soccorsi
Cronaca Lodi, 17 Settembre 2022 ore 13:55

Aria irrespirabile all'istituto Bassi

Una bravata di qualche studente che però ha provocato nella mattinata di oggi, sabato 17 settembre 2022, un imponente mobilitazione di forze di soccorso. Qualcuno almeno in una classe dell'istituto superiore commerciale e per geometri "Bassi" di Lodi, ha infatti spruzzato dello spray urticante che nel giro di breve tempo ha quasi saturato l'aria.

Conseguenza: scuola evacuata, 14 studenti soccorsi e vigili del fuoco con sanitari del 118 giunti in massa di fronte alla sede della scuola superiore. Se qualcuno voleva concludere la mattinata di scuola con un po' di anticipo ci è insomma riuscito: ma le conseguenze, anche sul piano dell'allarme creato, non sono di certo indifferenti.

L'allarme dalla scuola

Erano circa le 10 quando alla centrale dei vigili del fuoco di Lodi è arrivata la chiamata di soccorso lanciata dalla scuola di via Porta Regale: una sostanza tossica e irritante era stata evidentemente rilasciata negli ambienti scolastici e di conseguenza era in corso un'evacuazione.

Nel giro di breve tempo davanti all'istituto superiore sono arrivati i vigili del fuoco con due autopompe e con il furgone nucleare-biologico-chimico: del resto non si poteva sapere in anticipo quale fosse il problema.

La sede dell'istituto "Bassi" dove si è verificato l'episodio:

Le ricerche e la scoperta

Giunti sul posto i vigili del fuoco sono entrati all'interno dell'istituto e usando la strumentazione nucleare-biologico-chimica hanno eseguito alcuni test, che però sono risultati negativi. Approfondendo le ricerche però è emersa in tutta la sua evidenza la causa di ciò che era accaduto: una bomboletta di spray al peperoncino urticante che evidentemente qualche studente aveva deciso di usare dentro a scuola, provocando una mezza intossicazione a studenti e personale.

All'esterno della scuola infatti, mentre i vigli del fuoco procedevano con i controlli del caso, i sanitari del 118 hanno visitato e controllato ben 14 persone tra studenti e personale scolastico. Fortunatamente nessuno ha riportato danni gravi e nessuno è stato portato in ospedale.

La bomboletta è stata posta sotto sequestro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter