lotta al virus

Sospesi fino a nuovo ordine i primi sei sanitari No-Vax del Lodigiano 

Non si sono vaccinati contro il Covid nonostante i ripetuti appelli e annunci: alla fine sono stati sospesi.

Sospesi fino a nuovo ordine i primi sei sanitari No-Vax del Lodigiano 
Cronaca Lodi, 03 Agosto 2021 ore 16:13

Lo aveva ampiamente annunciato e alla fine, così come disposto dalla più recente normativa relativa ai così detti "sanitari No-Vax", anche l'Asst di Lodi ha sospeso i primi sei sanitari che non si sono vaccinati contro il Covid e non hanno - per ora - alcuna intenzione di farlo.

Braccio di ferro Novax - Asst

In tutta Italia le Asst stanno procedendo alla sospensione dei sanitari che non sono ancora in regola con il vaccino nonostante i ripetuti appelli e l'avviso di una sospensione: le richieste sono state avanzate sia per una maggiore protezione nei confronti dei pazienti che per gli stessi professionisti, passibili di essere contagiati in corsia. Nonostante le spiegazioni razionali e il ruolo ricoperto dai sanitari, però, c'è ancora qualcuno che si rifiuta di "cedere" e non ha alcuna intenzione di farsi vaccinare. Il risultato è la sospensione senza retribuzione.

Sospesi sei sanitari No-Vax nel Lodigiano

Anche a Lodi l'ordine professionale dei medici ha notificato le prime sospensioni dell'attività lavorativa negli ospedali: attualmente gli avvisi sono stati notificati a sei professionisti sparsi tra i quattro ospedali appartenenti all’azienda ospedaliera: Lodi, Sant’Angelo, Codogno e Casale. Altri quattro dipendenti sono ora sotto la lente valutativa per comprendere se sia necessario sospendere anche loro.