Si fingono poliziotti e lo derubano: denunciati minacciano gli agenti con “amici molto in alto”

Quando gli agenti li hanno colti in castagna sono partite le minacce.

Si fingono poliziotti e lo derubano: denunciati minacciano gli agenti con “amici molto in alto”
Lodi, 18 Marzo 2019 ore 10:34

Si fingono poliziotti e derubano un giovane alla stazione di Lodi, quando i veri agenti li fermano continuano la recita con minacce contro le autorità.

Si fingono poliziotti e lo derubano

Tre giovani – due ragazze e un ragazzo – si sono avvicinati a dei coetanei sabato sera, in stazione a Lodi, fingendosi poliziotti in borghese di Milano. Con questa scusa hanno preteso di perquisire i due malcapitati e si sono appropriati dello smartphone di uno di loro, dicendo che si trattava di un “sequestro”.

La denuncia

Il derubato si è poi recato in questura, al fine di chiedere chiarimenti e, a seguito di vari controlli degli agenti, ha appreso di essere stato derubato. Nessun agente in borghese risultava infatti in missione quella notte in stazione a Lodi. A questo punto i poliziotti si sono recati in stazione e hanno individuato i tre furbetti, uno di loro aveva ancora con sé il cellulare rubato.

“Ho amici molto in atto”

Al posto che collaborare, i 3 truffatori hanno minacciato i poliziotti millantando anche “amici molto in alto”. Una delle ragazze avrebbe anche spinto un agente. Risultato: denunciati tutti per sostituzione di persona per rapina, e per alcuni di loro sono scattate anche le ulteriori accuse di minaccia e violenza a pubblico ufficiale.

LEGGI ANCHE: Per la pioggia c’è ancora da attendere

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia