Casalpusterlengo

Si erano “dimenticati” di avere la patente sospesa: colti in fallo due guidatori

Circolavano con patente sospesa da diversi anni.

Si erano “dimenticati” di avere la patente sospesa: colti in fallo due guidatori
Cronaca Casalpusterlengo, 19 Febbraio 2021 ore 15:20

La Polizia locale di Casalpusterlengo durante i controlli di routine di polizia stradale e di monitoraggio del territorio nei giorni scorsi ha accertato che due cittadini controllati in circostanze diverse circolavano con patente sospesa da diversi anni.

Revocate due patenti

In un caso il cittadino poi identificato per P.G. di nazionalità bulgara di 50 anni dal 2019 stava circolando con patente sospesa anche se al momento della verifica dei documenti di circolazione il soggetto residente nel milanese ha riferito agli Agenti di non essere a conoscenza del provvedimento di sospensione.

La pattuglia ha così effettuato una verifica ed un approfondito controllo tramite le banche dati nazionali dai quali è risultato che il provvedimento era stato notificato regolarmente all’uomo.

Al secondo trasgressore, dopo aver effettuato un sorpasso vietato in un punto pericoloso della Via Emilia, è stato intimato l’alt e da controllo è emerso che anch’esso circolava dal 2018 con patente sospesa; anche in questo caso il soggetto italiano poi identificato per G.G. di 63 anni residente nel milanese ha riferito agli Agenti di non essere al corrente di alcun provvedimento o meglio di non ricordare alcuna sospensione, tuttavia da un immediato e approfondito controllo la pattuglia ha appurato che l’atto gli era stato notificato direttamente ma probabilmente se ne era dimenticato tanto che circolava liberamente fino al controllo in città.

Sanzionati entrambi i guidatori

Per entrambe gli automobilisti la pattuglia ha quindi contestato verbali per violazione al codice della strada che comporta fino a 8 mila euro di sanzione e con la previsione della ulteriore sanzione accessoria della revoca della patente di guida a seguito di comunicazione alla Prefettura. Si tratta di comportamenti gravi ricordando che oltre alla revoca il soggetto non potrà più conseguire la patente per due anni.

Il commento del Sindaco

Il Sindaco Elia Delmiglio soddisfatto per i controlli che quotidianamente vengono svolti dalla Polizia Locale commenta che si tratta di comportamenti che comunque creano pericolo per la circolazione e che possono essere accertati da tutte le pattuglie in servizio di polizia stradale visto che la sospensione della patente e la successiva revoca sono inserite nella banca dati nazionale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli