Cronaca

Scoperta casa dormitorio abitata da "fantasmi" a Codogno

Le persone che vi alloggiavano erano praticamente inesistenti: fantasmi per gli uffici comunali.

Scoperta casa dormitorio abitata da "fantasmi" a Codogno
Cronaca Casalpusterlengo, 17 Gennaio 2019 ore 10:02

Blitz di carabinieri e polizia locale in un'abitazione di Codogno, in via Cabrini.

Scoperta casa dormitorio

Una corte apparentemente normalissima, quella in via Santa Francesca Cabrini a Cologno. Al suo interno, in uno degli appartamenti, carabinieri e polizia hanno scoperto una sorta di dormitorio. L'abitazione trasformata in un luogo in cui accogliere chi arrivava o sarebbe o arrivato. Materassi a terra adibiti a giacigli.

Fantasmi

Le persone che vi vivono sono come fantasmi per anagrafe e uffici comunali. Soltanto uno di loro era regolare sul territorio italiano. I locali erano in condizioni fatiscenti a livello igienico sanitario e di abitabilità. L’ufficio tecnico del Comune che potrebbe anche emettere, nei prossimi giorni, un’ordinanza di chiusura dell’alloggio.

Accertamenti sulle dichiarazioni di ospitalità obbligatoria

Accertamenti anche sugli atti relativi alla dichiarazione di ospitalità obbligatoria, potrebbero scattare infatti pesanti sanzioni. Le indagini proseguono, soprattutto per stabilire di chi fosse la proprietà della casa, fino a poco tempo fa in vendita all’asta.

LEGGI ANCHE: Aria irrespirabile a Lodi e Passerini corre ai ripari

Seguici sui nostri canali