Cronaca
Responsabili di diversi reati

Scontro tra bande con esplosione di colpi: dopo due anni arrestati i responsabili

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Lodi hanno eseguito 6 misure cautelari.

Scontro tra bande con esplosione di colpi: dopo due anni arrestati i responsabili
Cronaca Lodi, 17 Settembre 2021 ore 12:44

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Lodi hanno eseguito 6 misure cautelari.

Arrestate sei persone

Nelle prime ore della mattinata di oggi, 17 settembre 2021, nelle provincie di Lodi, Pavia e Cremona, nell’ambito di una articolata indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Lodi e
coordinata dalla Procura della Repubblica di Lodi, è stata data esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Lodi
su richiesta della locale Procura, nei confronti di 6 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, rissa, lesioni personali aggravate, minaccia aggravata e porto abusivo di arma da fuoco.

Indagine avviata nel 2019

Per una persona è stata disposta l’applicazione della custodia cautelare in carcere, per altri quattro è stata disposta la misura degli arresti domiciliari, mentre per l’altro soggetto la misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.
L’indagine era stata avviata nell’aprile 2019 a seguito di una lite avvenuta presso la cascina Belfuggito sita in Sant’Angelo Lodigiano (LO) dove due diverse fazioni di cittadini dell’est Europa si fronteggiavano ed esplodevano diversi colpi d’arma da fuoco a scopo intimidatorio.
Lo sviluppo delle indagini, effettuate con l’ausilio di attività tecniche a quelle classiche, ha consentito di far piena luce sui partecipanti a tale evento e sulle condotte dei singoli.

Trovati a Pavia e Cremona

Il rintraccio e la cattura delle persone colpite dal provvedimento restrittivo è stata effettuata con l’ausilio dei Carabinieri dei Comandi provinciali di Pavia e Cremona.

L'unica persona per cui è stata disposta la custodia cautelare in carcere è I. S. nato in Romania classe 1985 attivamente ricercato poiché irreperibile, mentre le persone poste agli Arresti Domiciliari sono:

  • D.M. nato in Ucraina classe 1983 in Miradolo Terme (PV);
  • K.G. nato in Albania classe 1992 in Chignolo Po (PV)
  • S.M. nato in Albania classe 1993 in Chignolo Po (PV)
  • I.R. nato in Romania classe 1991 in Bagnolo Cremasco (CR)

A N.N. nata in Turchia classe 2000 attivamente ricercata poiché irreperibile, è stato applicato l’obbligo di dimora.