Cronaca
Discarica tra i vigneti

San Colombano: abbandono illecito di rifiuti in collina, tre uomini colti in flagrante

Un carabinieri fuori servizio ha seguito un camion fino alle vigne dove hanno iniziato a depositare scarti di ogni genere.

San Colombano: abbandono illecito di rifiuti in collina, tre uomini colti in flagrante
Cronaca 28 Novembre 2022 ore 10:24

Allarmato dalle segnalazioni ricevute, un carabiniere fuori servizio ha seguito un camion sulle colline cogliendo sul fatto i colpevoli.

Stavano scaricando macerie

Le segnalazioni ricevute erano quelle di movimenti sospetti in collina. Quindi ieri mattina un carabiniere fuori servizio ha visto un camion che andava in collina e ha deciso di seguirlo sulla strada dei Chiavaroli. Il mezzo ha poi continuato il suo percorso in una strada in mezzo ai vigneti dove si è fermato.

La strada dei Chiavaroli lungo la quale il carabiniere ha seguito il camion:


I tre passeggeri sono scesi e hanno iniziato a scaricare macerie e rifiuti di ogni tipo. Il carabiniere ha subito bloccato l'operazione illecita e si è fatto riconoscere. I tre si sono arrampicati sugli specchi e hanno cercato di giustificarsi dicendo che stavano scaricando i rifiuti in un luogo temporaneo incaricati da un’azienda edile di Casale.

Zona sotto sequestro

Il racconto non ha convinto l'agente perché cozzava con la realtà. La zona del vigneto era diventata una discarica con rifiuti di ogni tipo e macerie interrate. Tra l'immondizia materiale edile di scarto come plastica, parti di cappotto termico, secchi da muratore e addirittura una caldaia.

Il carabinieri ha subito attivato la polizia locale e l’ufficio tecnico di San Colombano. Dopodiché è stata chiamata la Forestale di Lodi e la polizia locale di Miradolo perché l’area si trova sul confine. Le forze dell'ordine in accordo con la Procura hanno sequestrato il camion e l’intera zona.

Proseguono comunque le indagini per capire il livello d’inquinamento del terreno e da quanto tempo andavano avanti gli smaltimenti illeciti. Per quanto riguarda i tre nordafricani colti in flagrante, due di loro non sono provvisti del permesso di soggiorno.

Seguici sui nostri canali