Rubano merce elettronica al Famila, i Carabinieri la ritrovano a casa loro

Denunciati due fratelli pregiudicati per concorso aggravato. 

Rubano merce elettronica al Famila, i Carabinieri la ritrovano a casa loro
Cronaca Alto Lodigiano, 07 Febbraio 2020 ore 14:40

Denunciati due fratelli pregiudicati per concorso aggravato.

Denunciati due fratelli residenti a Castiraga Vidardo

I Carabinieri di Sant’Angelo Lodigiano, sempre attenti e presenti sul territorio specialmente in prossimità di quei luoghi che, più degli altri, si prestano a essere teatro di crimini predatori, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Lodi D.G., 48enne, e D.L., 49enne, due fratelli napoletani pregiudicati, abitanti a Castiraga Vidardo, che si sono resi autori di concorso nel furto di costosi articoli di elettronica rubati presso il supermercato “Famila” di quel centro cittadino.

Rubata merce elettronica al Famila

Secondo quanto scoperto dagli inquirenti i due fratelli, già avvezzi a questo tipo di reato, la mattina del 24 gennaio sono riusciti a forzare il sistema antitaccheggio di un TV 45”, di una macchina per caffè e di una cassa acustica, il tutto per un valore commerciale di circa 600 euro, riuscendo con destrezza ad oltrepassare le barriere alle casse, utilizzando le vie di ingresso.

La denuncia e l'intervento dei Carabinieri

Purtroppo per loro, però, l’ammanco è stato subito scoperto dagli addetti alla sicurezza, che hanno immediatamente avvisato i carabinieri della Stazione di S. Angelo Lodigiano i quali, precipitatisi presso il centro commerciale, hanno visionato le immagini registrate dal sistema a circuito chiuso, individuando all’istante i due ladri e, visti i loro trascorsi, riconoscendoli con certezza per i due fratelli napoletani. Giusto il tempo di organizzarsi che è scattata una perquisizione a casa, a seguito della quale, in quella di D.G. è stata rinvenuta tutta la refurtiva ancora imballata, che è stata così restituita all'avente diritto.

TORNA ALLA HOME