aree verdi

Riapertura parchi a Lodi: le novità per aree cani, parchetti e orti

Ecco le nuove regole disposte dall'Amministrazione Comunale dopo l'ultimo decreto.

Riapertura parchi a Lodi: le novità per aree cani, parchetti e orti
Cronaca Lodi, 03 Maggio 2020 ore 08:47

A partire da lunedì 4 maggio alcuni parchi e aree verdi torneranno accessibili al pubblico.

Le disposizioni dell’Amministrazione Lodigiana sui parchi

L’Amministrazione ricorda che il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020, che ha permesso la riapertura di queste aree, dispone che chi vi accede dovrà rispettare le disposizioni relative al distanziamento sociale e al divieto di assembramenti. Lo stesso DPCM  raccomanda a chi svolge attività motoria di mantenere la distanza di almeno un metro dalle altre persone e a chi svolge attività sportiva di mantenere la distanza di almeno due metri e di utilizzare sempre protezioni per il naso e la bocca.

È comunque vietato l’utilizzo di attrezzature sportive e per il gioco dei bambini.

Riapertura aree verdi

La riapertura delle aree verdi avverrà in modo graduale per garantire maggiori possibilità di controllo degli spazi da parte delle forze dell’ordine. Le prime a tornare fruibili saranno quindi quelle che per ampiezza favoriscono il rispetto delle misure di sicurezza da parte dei cittadini.

Chiusi al pubblico i seguenti parchi

Rimarranno invece chiusi al pubblico, almeno fino al 17 maggio, i seguenti parchi:

  • Parco del Sorriso (viale Italia);
  • Parco di via Bellini;
  • Parco di viale Europa;
  • Parco di via Aldo Moro;
  • Parco di via Tortini;
  • Parco Baden Powell (via Precacesa);
  • Parco Margherita Hack (via Fascetti);
  • Parco di via Marconi; Parco di Via Lago di Garda;
  • Parco delle Lavandaie (via Lungo Adda Bonaparte);
  • Giardino delle Età (via delle Orfane).

In base a quanto stabilito del DPCM del 26 aprile, il Parco Belgiardino, rientrando nella categoria dei centri sportivi, rimarrà chiuso al pubblico almeno fino al 17 maggio.

Aree cani

Le aree per lo sgambamento dei cani rimarranno accessibili e fruibili da un massimo di tre persone contemporaneamente, fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro.

Orti

Potranno riprendere anche le attività di coltivazione diretta alla produzione per autoconsumo degli orti comunali. Si consiglia agli affittuari che intendono recarsi al proprio terreno di munirsi di una copia del contratto di locazione per attestare il titolo di possesso, in caso di controlli da parte delle forze dell’ordine.

LEGGI ANCHE: A Lodi riaprono anche i cimiteri a partire da lunedì 4 maggio 2020

TORNA ALLA HOME

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità