Lodi

Prosegue la riqualificazione delle ciclabili cittadine: al via i lavori in viale Rimembranze

Partiranno giovedì 6 agosto 2020.

Prosegue la riqualificazione delle ciclabili cittadine: al via i lavori in viale Rimembranze
Lodi, 05 Agosto 2020 ore 16:10

Partiranno giovedì 6 agosto 2020 i lavori per la realizzazione della nuova pista ciclabile bidirezionale di viale Rimembranze che si svilupperà lungo il lato dei numeri civici pari, in sede propria, quindi separata e protetta dal traffico veicolare.

Riqualificazione delle ciclabili cittadine

L’intervento si inquadra nel percorso n.3, “Regionale Adda”, del più ampio progetto di riqualificazione delle ciclabili cittadine “Colleg’Adda”, che definisce l’itinerario urbano inserito nel contesto del Percorso ciclabile di interesse regionale (Pcir n.3), da Bormio a Crotta d’Adda, attraverso le province di Sondrio, Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano, Lodi e Cremona. La creazione della nuova ciclabile, che si salderà alla pista in corso di realizzazione in via San Colombano, in corrispondenza dell’intersezione tra viale Rimembranze e via Villani, comporterà una revisione generale della viabilità del comparto.

Modifiche alla viabilità

Viale Rimembranze diverrà infatti una strada a senso unico che sarà percorribile dall’intersezione con via Milite Ignoto (sia che si provenga da corso Mazzini sia che si provenga da via Battisti), esclusivamente in direzione di via Villani o in direzione di viale Italia. Il numero degli stalli di sosta rimarrà invariato, grazie al trasferimento di una parte degli stessi sul lato della carreggiata opposto alla nuova ciclabile.
Completeranno l’opera il rifacimento del manto stradale e il ripristino dei marciapiedi, le cui condizioni sono notoriamente precarie a causa dell’azione degli apparati radicali delle alberature presenti. Tutte le porzioni ammalorate della sede pedonale in autobloccanti saranno ricostituite.

Il commento del Sindaco Casanova

“Diamo finalmente avvio alla riqualificazione dell’asse stradale portante del quartiere San Bernardo, richiesta da tempo dai nostri concittadini che invocano più sicurezza per cicli e pedoni in una zona purtroppo al centro delle cronache per gravi incidenti. Oltre a supportare lo sviluppo di un’infrastruttura tra le più significative a servizio della mobilità sostenibile cittadina, effettueremo una manutenzione delle carreggiate e dei marciapiedi del viale, avvalendoci dei contributi per la ripresa dall’emergenza Covid-19 assegnati da Regione al Comune di Lodi”, dichiara il Sindaco Sara Casanova.
“Nel complesso – afferma l’assessore alla Mobilità Alberto Tarchini – gli interventi delineati si configurano come una “rigenerazione” degli spazi in termini di accessibilità, sostenibilità e in definitiva di vivibilità. Il ripensamento della viabilità di tutta la zona, che comprende anche l’istituzione di una Zona 30, determinerà migliori condizioni di sicurezza, incentivando la moderazione della velocità veicolare e la riduzione del traffico di attraversamento”.

Per consentire lo svolgimento dei lavori che avranno durata prevista di circa un mese, a partire da giovedì 6 agosto, nel tratto compreso tra via Milite Ignoto e via Zalli, sarà istituito un senso unico di marcia, con circolazione consentita in direzione viale Italia, che verrà attuato progressivamente in funzione dell’avanzamento del cantiere.

LEGGI ANCHE: M5S Lodi: “In arrivo 4 rotonde a favore di Esselunga pagate con i fondi regionali”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia