A Milano

Pompieri intenti a spegnere le fiamme in strada vengono aggrediti da ragazzi

Decine di ragazzi in strada a lanciare petardi, a incendiare quello che capitava sotto tiro. Poi l'aggressione.

Pompieri intenti a spegnere le fiamme in strada vengono aggrediti da ragazzi
Cronaca Alto Lodigiano, 03 Gennaio 2021 ore 11:05

Ignoranza e idiozia, altre parole non si possono usare per descrivere quello che è andato in scena la notte di Capodanno a Milano in via Costantino Baroni. Un vile attacco, insensato, a chi ha fatto la notte per aiutare gli altri, e non a festeggiare l’anno nuovo.

In strada a sparare petardi e incendiare

Come riporta Giornale dei Navigli, decine di ragazzi si sono riversati in strada, ovviamente ignorando la zona rossa, i dispositivi anti contagio, le norme per scongiurare assembramenti, l’uso delle mascherine. Tutti in strada a lanciare petardi, a incendiare quello che capitava sotto tiro. Poi, l’aggressione ai vigili del fuoco, intervenuti per spegnere le fiamme che sarebbero potute arrivare agli appartamenti lì vicini. I ragazzi per strada hanno iniziato a insultare i pompieri, a minacciarli.

Bottiglie verso i vigili del fuoco

Ma non solo: è cominciato il lancio di bottiglie in direzione dei vigili del fuoco, proprio mentre erano impegnati a sedare le fiamme. Una scena che riporta alla memoria la guerriglia dello scorso anno, quando i vigili del fuoco sono stati bersagliati, sempre nella notte di fine anno, dal lancio di oggetti, insulti e minacce. I pompieri, finito l’intervento, hanno chiamato i carabinieri per segnalare le presenze dei gruppi in strada e sono ripartiti, verso l’ennesimo intervento per aiutare chi è in difficoltà.

LEGGI ANCHE:

Pompieri aggrediti a Milano, in corso le perquisizioni per individuare i balordi VIDEO

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità