Pescatore stroncato da un infarto nell’Adda

Inutile qualunque tentativo di rianimazione per il 50enne.

Pescatore stroncato da un infarto nell’Adda
Basso Lodigiano, 14 Agosto 2018 ore 12:09

Pescatore stroncato da un infarto: quando hanno recuperato il corpo nel fiume era ormai senza vita.

Pescatore stroncato da infarto

Sabato mattina la tragedia: un uomo di 50 anni stava pescando, sua grande passione, ad un certo punto si è accasciato nell’Adda ed è scomparso fra le acque. E’ successo a Cornovecchio. A dare immediatamente l’allarme un amico che si trovava con lui in quel momento.

Ripescato

I soccorritori hanno ripescato il corpo, il cui cuore aveva già smesso di battere. Inutile qualunque tentativo di rianimazione. Non è restato che constatare il decesso. Sul posto i vigili del fuoco di Lodi, il personale medico del 118 di Cremona e i carabinieri della compagnia di Codogno.

La salma

La salma del pescatore bergamasco è stata portata presso la camera mortuaria dell’ospedale di Casalpusterlengo, si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Eventi Ferragosto: ecco cosa fare nella Bassa

 

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia