Cronaca
Lodi

Pericoloso per la comunità: espulso dalla polizia

Era intento a bere alcolici in una via periferica di Lodi: era stato in carcere per aggressioni e tentata rapina

Pericoloso per la comunità: espulso dalla polizia
Cronaca Lodi, 06 Dicembre 2022 ore 13:00

La polizia intercetta ed espelle un cittadino straniero sul quale gravava un decreto di espulsione e che aveva appena scontato 4 anni di carcere.

Trovato a bere in periferia

Nei giorni scorsi, durante l'attività di controllo del territorio, una volante della Questura di Lodi ha controllato uno straniero intento a bere alcolici in una delle vie periferiche della città.

Nella circostanza l'uomo non era in possesso di alcun documento idoneo a comprovare le sue generalità e pertanto è stato accompagnato presso gli uffici della Questura al fine di accertarne l'esatta identità. Tramite le impronte digitali si è scoperto che sullo stesso, nigeriano con a carico numerosi precedenti penali e di polizia, gravava la misura di sicurezza dell'espulsione emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Mantova pochi mesi or sono.

Aveva appena scontato 4 anni di carcere

Si è appreso in particolare che l'interessato era da poco stato scarcerato dopo aver scontato una pena di quattro anni di reclusione, inflittagli perché ritenuto colpevole di gravi reati quali tentata rapina, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni dolose in danno di un capotreno in servizio sulla tratta Milano-Piacenza e di un agente di polizia intervenuto in suo aiuto.

E’ stata proprio la gravità di questa aggressione che ha spinto il Giudice a disporre, dopo l'espiazione della pena, l'espulsione dello straniero giacché ritenuto pericoloso per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Portato al centro di espulsione

Il provvedimento in parola è stato materialmente eseguito dagli agenti delle Volanti e dell’Ufficio Immigrazione, che hanno accompagnato l'interessato presso il Centro per l'identificazione e l'espulsione di Milano dve sarà temporaneamente trattenuto in attesa del rimpatrio coatto.

Seguici sui nostri canali