Cronaca
Lodi

Pericolosi per la sicurezza pubblica, tre clandestini espulsi: uno già rimpatriato

Si tratta di un ventottenne senegalese, di un ventinovenne nigeriano e un quarantenne guineiano

Pericolosi per la sicurezza pubblica, tre clandestini espulsi: uno già rimpatriato
Cronaca Lodi, 26 Dicembre 2022 ore 11:01

Pericolosi per la sicurezza pubblica, tre clandestini accompagnati al centro di permanenza di Milano: uno è già stato espulso.

Pericolosi per la sicurezza pubblica

L'Ufficio immigrazione della Questura ha proceduto all'accompagnamento, presso il centro di permanenza per stranieri di Milano, di tre cittadini stranieri clandestini che, sulla scorta della loro pregressa condotta, sono stati ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica.

Si tratta di un ventottenne senegalese, di un ventinovenne nigeriano ed quarantenne guineniano: il primo è stato effettivamente rimpatriato mentre per i restanti due sono in corso gli accertamenti finalizzati all'ottenimento, tramite le rappresentanze consolari e diplomatiche dei rispettivi paesi d'origine, dei documenti utili al rimpatrio stesso.

Ordine di carcerazione

Nell'ambito dei consueti servizi di controllo del territorio, personale della Squadra Mobile della Questura, nei giorni scorsi, su ordine della Procura della Repubblica presso la Corte d'Appello di Brescia, ha tratto in arresto un trentaseienne calabrese residente in provincia: il medesimo, rintracciato nei pressi della sua abitazione è stato condotto presso la casa circondariale di Lodi dove sconterà una pena di due anni e sei mesi a seguito di una condanna per una rapina commessa alcuni anni or sono in un cantiere edile di quella provincia.

Seguici sui nostri canali