Occupazione abusiva di una cascina: sognavano di viverci stabilmente

Si tratta di quattro rumeni, tutti sotto i 30 anni e con precedenti, che intendevano fare di quella cascina abbandonata il loro nido d'amore.

Occupazione abusiva di una cascina: sognavano di viverci stabilmente
Lodi, 15 Marzo 2018 ore 15:10

Occupazione abusiva di una cascina abbandonata da parte di due coppie di romeni.

Occupazione abusiva

I Carabinieri della Stazione di Lodi Vecchio hanno denunciato quattro persone, resesi responsabili di invasione di edificio in concorso. Si tratta di due coppie: I.I. rumeno 29enne, in Italia senza fissa dimora, con precedenti di polizia e  V.P. rumena 23enne, in Italia senza fissa dimora, con precedenti di polizia, per reati contro il patrimonio; F.D. rumeno 28enne, in Italia senza fissa dimora, con precedenti di polizia, per reati contro il patrimonio e M.U. rumena 19enne, in Italia senza fissa dimora, con precedenti di polizia.

La cascina abbandonata

I Carabinieri nel corso del pomeriggio del 10 marzo 2018, hanno notato nel corso del loro servizio perlustrativo di controllo del territorio, l’effrazione di una inferriata della finestra di una cascina non abitata a Casaletto Lodigiano, di proprietà di un 65enne residente fuori provincia. Il  conseguente sopralluogo ha consentito di individuare e rintracciare all’interno le due coppie che intendevano stabilirsi permanentemente nell’edificio.

Sgomberati

L’intervento dei Carabinieri ha consentito di allontanare immediatamente gli occupanti, proposti anche per il foglio di via obbligatorio. Il titolare dell’immobile, all’oscuro di tutto, nel frattempo è stato allertato dai militari operanti.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia