Notte Bianca di Lodi movimentata: un uomo spara e un ragazzo viene aggredito 

L'uomo è stato denunciato per procurato allarme e per detenzione illegale di munizioni.

Notte Bianca di Lodi movimentata: un uomo spara e un ragazzo viene aggredito 
Lodi, 22 Luglio 2019 ore 15:21

La Notte Bianca di Lodi quest’anno ha portato a risvolti inaspettati, che hanno fatto lavorare parecchio la Polizia di Stato, il cui intervento è stato necessario in due situazioni.

Un uomo spara con la scacciacani per divertirsi

Attorno alle 23 di sabato 20 luglio 2019, poco prima dei consueti fuochi d’artificio della Notte bianca di Lodi, in via Scacchi alcuni passanti sono stati allarmati dalla vista di un anziano che dal balcone sparava con una pistola. Il fatto è stato ripetutamente, da diversi telefoni, segnalato al 112: l’intervento delle Autorità è stato tempestino e silenzioso.

Secondo quanto riportato alcune volanti e diversi agenti in borghese hanno raggiunta la zona indicata da chi aveva assistito agli spari, raggiungendo ed identificando così il sospettato. L’uomo, di circa 70 anni, ha immediatamente le proprio “colpe”, senza riconoscerle come tali. Secondo quanto da lui affermato i colpi sparati con la scacciacani, pistola che può sparare solo a salve, sarebbero stati solo utili a fare un po’ di baccano, essendo questo il suo modo per festeggiare la Notte Bianca di Lodi.

Gli agenti hanno deciso comunque di perquisire l’abitazione dell’anziano, volendo verificare che la scacciacani fosse l’unica arma in suo possesso. In effetti a seguito della perquisizione non sono state trovate altre armi, ma solo dei proiettili non dichiarati. L’uomo, non avendo più il porto d’armi, non era autorizzato a detenere neppure questi oggetti. Per questo motivo è stato denunciato a piede libero per procurato allarme e per la detenzione illegale di munizioni.

Ragazzo aggredito a inizio serata

Episodio meno grave ma comunque allarmante è quello che ha visto coinvolto un ragazzo di 17 anni, residente presso una comunità per minori di Lodi. A quanto sembra il ragazzo sarebbe stato vittima di una violenta aggressione durante la Notte Bianca di Lodi, culminata con una bottigliata sulla testa del ragazzo.

L’aggressore, che a quanto sembra conosceva la propria vittima, sarebbe un ragazzo straniero dileguatosi prima dell’arrivo dei soccorsi e delle forze dell’ordine.

La Croce Rossa è intervenuta sul posto soccorrendo il ragazzo ferito e trasportandolo all’ospedale Maggiore di Lodi, dove è stato curato e dimesso con ben sei giorni di prognosi.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia