Cronaca
trovato il responsabile

Minorenni aggrediti con pugni e testate sul treno per una sigaretta

A lanciare l'allarme sono stati i genitori di tre minorenni che hanno raccontato in Questura quanto successo ai giovani figli.

Minorenni aggrediti con pugni e testate sul treno per una sigaretta
Cronaca Lodi, 11 Marzo 2022 ore 17:07

A lanciare l'allarme sono stati i genitori di tre minorenni che hanno raccontato in Questura quanto successo ai giovani figli.

Prima la richiesta di una sigaretta

Nella serata del 4 marzo 2022 si sono presentati alla Questura un ragazzo ed una ragazza minorenni, accompagnati dai rispettivi genitori, che hanno denunciato che poche ore prima mentre si trovavano a bordo di un treno locale diretto a Milano, erano stati avvicinati da un giovane (di qualche anno più grande) che, con sempre maggiore insistenza, ha preteso una sigaretta, frugando nelle tasche di uno di loro.

Poi l'aggressione sul treno

I due ragazzi, spaventati, dopo aver negato la richiesta hanno deciso di allontanarsi tentando di raggiungere la testa del treno in cerca di aiuto. Lo sconosciuto però, in compagnia di altre persone, li ha raggiunti e senza motivo ha sferrato una violentissima testata al volto del malcapitato, provocandogli la rottura parziale di due denti incisivi.
Subito dopo ha tentato di colpirlo con un pugno ma la ragazza in sua compagnia, con coraggio, si è frapposta tentando di difendere l’amico, venendo a sua volta colpita.

Le vittime, scese dal treno alla stazione successiva, hanno poi raggiunto le rispettive abitazioni e raccontando l’accaduto ai genitori hanno deciso di recarsi in Questura per denunciare il fatto.

Sporta denuncia

Nella mattinata successiva questi ultimi hanno sporto denuncia querela e contestualmente, dopo aver ricevuto le descrizioni puntali ricevute, sono state svolte le indagini del caso che hanno portato ad identificare il responsabile della grave aggressione come un diciottenne residente nel capoluogo. Il giovane è stato deferito alla locale Procura della Repubblica (che valuterà gli elementi raccolti) per i reati di tentata rapina e lesioni gravi.

Allo stesso il Questore di Lodi ha comminato inoltre la misura di prevenzione dell’avviso orale, in quanto rientrante nella categoria di persona dedite alla commissione di reati che offendono o mettono in pericolo l’integrità fisica o morale dei minorenni, la sicurezza o la tranquillità pubblica e quindi cconnotate da un profilo di pericolosità sociale.
Con l’avviso orale si intende prevenire la commissione di ulteriori reati nel tentativo che il soggetto tenga una condotta di vita conforme alla legge.

Seguici sui nostri canali