Michele Bravi indagato per omicidio stradale nel Milanese

Il giovane, vincitore di X Factor nel 2013, era alla guida di una Bmw nello schianto di giovedì sera; sconvolto ha dichiarato: "Annullo i concerti".

Michele Bravi indagato per omicidio stradale nel Milanese
Cronaca Lodi, 25 Novembre 2018 ore 15:38

Ha annullato tutti gli impegni artistici dei prossimi giorni Michele Bravi, vincitore di X Factor nel 2013 con Morgan come suo giudice. Il giovane, 23enne di Città di Castello, era alla guida di una Bmw del servizio di car sharing Drive Now giovedì sera, nel Milanese, quando è stato coinvolto in un incidente con una motociclista di 58 anni che ha perso la vita nello schianto.

Indagato per omicidio stradale

Il giovanie artista, secondo una prima ricostruzione di quanto avvenuto, avrebbe effettuato un’inversione a U, per cause ancora da accertare, senza dare la precedenza.  La donna, 58enne residente a Milano, ha battuto il volto con violenza e, nonostante gli immediati soccorsi, un’ambulanza e un’auto medica, i tentativi di rianimarla sul posto sono stati vani. Il legale del cantante sostiene invece si sia trattato di una svolta a sinistra per accedere ad un passo carraio posto sull’altro lato della strada, contestando la ricostruzione della polizia. Michele, che ha riportato solo qualche escoriazione sul volto, si è subito fermato a prestare soccorso ma per la donna non c’è stato nulla da fare. Bravi, risultato negativo ai test su alcol e droga, è indagato per omicidio stradale e rischia da due a quattro anni di carcere. 

Annullati tutti gli impegni artistici

Come riporta la sua pagina Facebook, e per mezzo del suo legale, l’artista ha annullato le date previste in questi giorni a Milano e Roma: “Quanto accaduto ha certamente e intimamente sconvolto la vita di numerose persone: la mia e quella dei cari della defunta. In questo momento non mi sento di affrontare gli impegni presi precedentemente”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità