Maxi emergenza ospedali lodigiani dopo l’incidente in A1: lo stato dei feriti

Al Maggiore sono arrivati 8 pazienti, a Codogno 3: ecco le loro condizioni.

Maxi emergenza ospedali lodigiani dopo l’incidente in A1: lo stato dei feriti
Lodi, 21 Febbraio 2019 ore 15:53

Maxi emergenza ospedali lodigiani dopo l’incidente in A1: ecco le condizioni dei feriti.

Maxi emergenza

In seguito al maxi incidenti verificatosi stamane, 21 febbraio 2019, sulla A1 – che ha visto più di 20 vetture coinvolte e oltre 10 feriti, gli ospedali deglo lodigiano hanno smistato le urgenze. E’ stato diramato un comunicato dal Direttore Sanitario dell’ASST di Lodi, Dr.Gabriele Perotti, che aggiorna sulla situazione.

“Alle ore 9.37 del giorno 21 febbraio 2019, a seguito di una pre-allerta comunicata alle ore 9.00 dalla Centrale Operativa di AREU, le strutture dotate di Pronto Soccorso dell’ASST di Lodi, l’ospedale di Codogno e l’Ospedale Maggiore di Lodi, sono state attivate per una maxi-emergenza con probabile massiccio afflusso di feriti a causa di plurimi incidenti stradali occorsi nel tratto autostradale Lodi-Piacenza. “

Riorganizzazione

“A seguito di tale comunicazione il Responsabile del Pronto Soccorso e il Coordinatore infermieristico hanno predisposto una riorganizzazione degli spazi interni ai Pronto Soccorso, al fine di rendere disponibile il maggior numero possibile di postazioni di trattamento: tale fase di riorganizzazione si è conclusa intorno alle ore 10.00.
Complessivamente sono pervenuti al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Lodi n. 8 pazienti, di età compresa tra i 30 e i 62 anni, di cui 4 pazienti in Codice Giallo e 4 pazienti in Codice Verde: tra i casi pervenuti sono state evidenziate dai sanitari alcune fratture, un trauma toracico e una contusione polmonare, mentre per quanto attiene i pazienti in codice verde il quadro clinico è risultato essere rappresentato da contusioni multiple.
Tutti i pazienti risultano ancora presenti in Pronto Soccorso per il completamento dell’iter diagnostico.”

A Codogno

“Al Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di Codogno risultano essere pervenuti n. 3 pazienti, di età compresa tra i 45 e 49 anni, tutti classificati come Codice Verde con diagnosi di distorsione cervicale, e attualmente dimessi.
I pazienti classificati come “Codici Minori”, cioè senza alcun profilo di urgenza clinica, sono stati comunque gestiti durante l’evento in un appositi settori individuati nel Pronto Soccorso.
L’evento Maxi-emergenza è stato dichiarato chiuso dalla Centrale Operativa di AREU alle ore 12.44.”

LEGGI ANCHE: Morta neonata al Maggiore

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia