Cronaca
Lodi

Maxi controlli delle forze dell'ordine: denunce e arresti

Con l'arrivo del periodo delle festività finiscono sotto la lente i centri commerciali per evitare furti e borseggi

Maxi controlli delle forze dell'ordine: denunce e arresti
Cronaca Lodi, 07 Dicembre 2022 ore 12:04

In vista delle festività aumentano i controlli delle forze dell'ordine: obiettivo principale sono ora i centri commerciali.

Controlli nei centri commerciali

In ragione del notevole incremento di afflusso di visitatori in vista delle festività natalizie e di fine anno e in considerazione del prevedibile aumento di circolazione di denaro, in grado di attirare malintenzionati dediti alla commissione di reati contro la persona e/o contro il patrimonio, nella riunione di Coordinamento delle forze di polizia del 24 novembre 2022 si è concordato di orientare l’attività straordinaria di controllo coordinato del territorio anche verso nuovi obiettivi, spostando in particolare l’attenzione verso i luoghi di maggiore aggregazione, quali i centri commerciali.

Gli esiti dei controlli

I dispositivi di controllo, effettuati nelle giornate di martedì 29 novembre 2022, venerdì 2 e sabato 3 dicembre 2022 da personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, hanno prodotto i seguenti risultati:

  • effettuati 6 posti di controllo;
  • controllate 61 persone, di cui 9 con precedenti di polizia;
  • controllati 26 veicoli;
  • controllati 4 esercizi pubblici;
  • contestate 5 violazioni al Codice della Strada;
  • deferita all’autorità giudiziaria di Lodi una persona in stato di libertà per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere

Quattro arrestati per furto

Ma ci sono anche altri provvedimenti e operazioni. Sono infatti state deferite all’autorità giudiziaria quattro persone in stato di arresto per il reato di furto, effettuato con la cosiddetta “tecnica delle monetine”. I predetti soggetti, stranieri senza fissa dimora in Italia, si sono resi responsabili di borseggio nei confronti di due anziane donne dapprima presso il “Famila” di Lodi e successivamente presso l’”Esselunga” di Piacenza.

Si segnala che gli stessi, il giorno precedente, si erano resi responsabili di analoghi episodi presso due centri commerciali in provincia di Varese. L’attività relativa è stata svolta dalle Squadre Mobili di Lodi e Piacenza.

Nella giornata del 2 dicembre 2022 inoltre, nel corso dei citati controlli in materia di sicurezza dei prodotti di vendita, la Guardia di Finanza ha sequestrato svariate migliaia di beni non in regola con gli standard di sicurezza previsti dal codice del consumo.

I servizi proseguiranno nelle prossime settimane.

Seguici sui nostri canali