Lodi, Zio e nipote si picchiano per strada: la figlia si sente male

Uno dei due uomini ha aggredito e minacciato di morte anche la Polizia.

Lodi, Zio e nipote si picchiano per strada: la figlia si sente male
Lodi, 06 Agosto 2019 ore 18:29

Uno dei due uomini ha aggredito e minacciato di morte anche la Polizia.

La rissa tra familiari

Doveva essere una tranquilla festa per una ricorrenza religiosa: una famiglia di ecuadoregni si era riunita per festeggiare in una casa di via Massena di Lodi: zii, nipoti, mariti e mogli con la prole al seguito.

Durante la festa, probabilmente per qualche dissapore familiare precedente, è iniziata una violenta lite tra lo zio e il nipote, nonostante la presenza dei bambini.

La lite si è poi trasferita per strada, e dalle parole i due uomini sono passati ai fatti facendo scoppiare una furiosa rissa. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia, aggrediti e minacciati a loro volta da uno dei due uomini. L’uomo è quindi stato arrestato e portato in Questura.

La figlia si è sentita male per la rissa

La figlia minorenne di uno dei due uomini si è sentita male alla vista dei due familiari che si picchiavano ferocemente, aggredendo anche i poliziotti. Il 118 è quindi intervenuto per accompagnarla in pronto soccorso dove, nel mentre, anche l’aggressore era stato accompagnato per medicare le ferite.

TORNA ALLA HOME

 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia