Lodi si unisce nel ricordo di Giovanni Sali, Carabiniere ucciso e lasciato senza verità

Ucciso il 3 Novembre 2012, la sua morte è rimasta irrisolta.

Lodi si unisce nel ricordo di Giovanni Sali, Carabiniere ucciso e lasciato senza verità
Lodi, 05 Novembre 2019 ore 12:47

Giovanni Sali è morto il 3 Novembre 2012 e il suo caso è rimasto irrisolto, ma ogni anno i lodigiani che lo hanno conosciuto e amato lo ricordano con una sentita commemorazione.

La morte del Carabiniere Giovanni Sali

Anche quest’anno i cittadini e i familiari si sono ritrovati a ricordare il Carabinieri Sali, trovato privo di vita a 48 anni in Via Tempio, vicolo poco lontano dalla chiesa della Maddalena. Dalla sua pistola di ordinanza, ancora legata alla vita quando il corpo è stato ritrovato, erano partiti tre colpi, due dei quali andati e segno e uno mortale. I responsabili della morte del militare non sono mai stati trovati e, dopo 5 anni di indagini, nel 2017 è stata disposta l’archiviazione del caso che rimarrà – almeno per ora – irrisolto e senza alcun colpevole.

Il ricordo

Come da 7 anni a questa parte colleghi, familiari e semplici cittadini hanno ricordato il Carabiniere con una messa celebrata nella chiesta Maddalena, la stessa dove poco lontano venne trovato il corpo.

In questi anni sono state diverse le iniziative che si sono svolte in tutto il lodigiano in memoria del militare lasciato senza giustizia. Ancora oggi in molti lo ricordano come un uomo buono e generoso, e richiedono a gran voce di scoprire la verità in questo caso così nebuloso e doloroso.

TORNA ALLA HOME

 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia