Cronaca
Lodi

Lite tra calciatori durante (e dopo) la partita, non potranno avvicinarsi allo Stadio per sei mesi

Il provvedimento arriva poiché i due sarebbero "potenzialmente pericolosi per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica".

Lite tra calciatori durante (e dopo) la partita, non potranno avvicinarsi allo Stadio per sei mesi
Cronaca Lodi, 28 Marzo 2022 ore 15:12

Per arginare il fenomeno della violenza di genere, e porre in essere una stringente attività di prevenzione alla commissione di reati nel territorio lodigiano, la Divisione Anticrimine della Questura di Lodi ha emesso, negli ultimi giorni, 3 divieti accesso manifestazioni sportive, 2 ammonimenti e 7 fogli di via obbligatori.

Emessi tre Daspo

Allo scopo di frenare il fenomeno della violenza in occasione delle manifestazioni sportive sono stati emessi n 3 provvedimenti di D.A.S.P.O.
Uno nei confronti di un cittadino italiano quarantacinquenne, al quale è stato inibito l’accesso a tutte le strutture sportive del territorio nazionale dove si disputano incontri di hockey di qualsiasi genere e categoria poiché durante un incontro tenutosi in Lodi il 09 marzo 2022 ha creato le condizioni per una reale turbativa dell’ordine e sicurezza pubblica, necessitando dell’intervento delle Forze dell’ordine.

Daspo anche per due giocatori avversari

Altri due provvedimenti sono stati emessi nei confronti di due calciatori di due squadre locali militanti in seconda categoria, ai quali è stato vietato l’accesso per il periodo di mesi 6, con il permesso di poter giocare le partite della propria squadra se convocati, poiché hanno assunto comportamenti, in campo e fuori, violenti e provocatori potenzialmente pericolosi per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter