SOLIDARIETA'

L’importante aiuto della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi  alla Croce Bianca FOTO

Messo in campo un contributo da 9mila euro.

L’importante aiuto della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi  alla Croce Bianca FOTO
Lodi, 21 Settembre 2020 ore 16:52

La Croce Bianca di Sant’Angelo Lodigiano ha sempre potuto contare sull’aiuto e il sostegno di Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi ed è stato così anche in questo periodo complicato e difficile.

L’aiuto alla Croce Bianca dalla Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi

“Noi siamo attivi sul territorio da 45 anni – racconta Sergio Cerioli presidente della sezione. – Siamo cresciuti tanto nel corso degli anni ed oggi rappresentiamo un punto di riferimento, garantendo sulla città e tutta la provincia di Lodi una copertura per il soccorso d’urgenza di 24h. Con tre ambulanze, un’automedica attiva 24h e altre due attive ciascuna 12h”.

La Croce bianca però non si occupa soltanto di operazioni di soccorso. “Chiaramente sul territorio offriamo anche tanti altri servizi come: trasporti ospedalieri secondari, oppure trasferimenti da ospedale a ospedale. Cerchiamo di andare incontro il più possibile a quelli che sono i bisogni della comunità”.

La Croce Bianca di Sant’Angelo Lodigiano

La sezione è composta da 150 soccorritori volontari, 22 soccorritori professionisti ed 1 volontario da servizio civile. Con a disposizione in tutto 15 mezzi compresi sia quelli di soccorso che quelli di trasporto semplice. “Entro il prossimo mese avremo inoltre finalmente il piacere di poter inaugurare anche la nostra sede sociale”. L’emergenza sanitaria però ha messo a dura prova le forze della sezione lodigiana della Croce Bianca:

“Questa nuova malattia ci è caduta addosso, – continua Cerioli – ed è stata devastante, in particolare per il nostro territorio. Abbiamo subito grosse perdite e devo dire che anche tanti nostri operatori sono passati dalla sofferenza del Covid, ed uno di noi purtroppo è venuto a mancare. Ciononostante abbiamo continuato ad offrire alla comunità tutti i nostri servizi ampliandone anche altri, come ad esempio la distribuzione di pasti per le famiglie in difficoltà”.
“Chiaramente il fatto di esserci trovati ad affrontare questo nemico invisibile, per noi è stato improvviso e non eravamo pronti ad affrontare un'emergenza del genere. Per fortuna in quel momento è arrivato il provvidenziale aiuto della Fondazione, la quale è stata il soggetto che più di tutti ha provveduto alla necessità che avevamo di proteggere i nostri operatori. Donandoci un grosso contributo che ci ha permesso di acquistare un volume enorme di dispositivi di protezione individuale, oltre che gli apparecchi per la sanificazione dei mezzi”.

9mila euro dalla Fondazione

In tutto Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi ha messo in campo per la Croce Bianca di Sant’Angelo Lodigiano un contributo da 9.000 euro.

“Fondazione da sempre si spende a favore della popolazione soprattutto di quella più bisognosa, e anche questa volta non si è smentita. – conclude Sergio – Avvicinandosi in autonomia alla nostra realtà chiedendoci quali fossero le nostre necessità e in cosa potessero aiutarci a compiere la nostra azione in sicurezza. Il passaggio delle risorse economiche, in seguito alla nostra segnalazione è arrivato in maniera tempestiva e ci ha messo in condizione di non restare scoperti con presidi che erano necessari per lavorare in modo sicuro. L’ennesima dimostrazione tangibile di quella che è l’essenza della realtà di Fondazione che da sempre sostiene le iniziative sociali e di tutela della comunità”.

5 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia