IN TUTTA ITALIA

Le Frecce Tricolori sorvolano Codogno: un abbraccio simbolico con i colori italiani VIDEO

Una parata aerea suggestiva che durerà una settimana.

Lodi, 25 Maggio 2020 ore 12:33

(Il video è stato girato dai colleghi di Giornale dei Navigli)

Le Frecce Tricolori sorvolano Codogno: un abbraccio simbolico con i colori italiani

Una parata aerea suggestiva che durerà una settimana. Inizia oggi il volo delle Frecce Tricolori: sorvoleranno i cieli italiani, in diversi momenti, fino al 2 giugno, in occasione della festa della Repubblica. La Pattuglia Acrobatica Nazionale è decollata questa mattina dalla base di Rivolto, provincia di Udine, e ha dato spettacolo sorvolando anche i cieli Lodigiani e Milanesi.

Il volo sopra Codogno e poi su Milano

Il giro è iniziato intorno alle 10 da Trento, le Frecce hanno colorato i cieli di Codogno e del lodigiano. Intorno alle 10.30/11 si sono spostati su Milano. Nel pomeriggio (alle 15) lo spettacolo sarà a Torino e poi ad Aosta 15 minuti dopo. Nei prossimi giorni le Frecce proseguiranno il volo simbolico fino al Sud Italia, concludendo il tour a Roma martedì 2 giugno.

Un abbraccio tricolore

La ricorrenza della festa della Repubblica non potrà infatti essere celebrata come ogni anno con la tradizionale parata militare, in osservanza delle disposizioni anti contagio.

“La Pattuglia Acrobatica Nazionale dell’Aeronautica Militare è pronta per regalare un abbraccio tricolore – hanno scritto sulla pagina Facebook –. Non vi resta che alzare gli occhi al cielo dalle finestre delle vostre case o dai vostri luoghi di lavoro per godervi lo spettacolo”.

Lodigiani delusi

I cittadini di Lodi sono rimasti delusi dalla performance degli aerei: nonostante fosse in previsione verso le 10.40 di questa mattina lo spettacolo con i consueti fumi tricolore, sulla città di Lodi gli aerei sono passati non in formazione e privi di fumo colorato. Qualcuno, tristemente, si chiede: “Siamo cittadini di serie B?”

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia