Cronaca
i controlli dei carabinieri

Ladra sorpresa allontanarsi con la refurtiva, 37enne pregiudicata nei guai

Quattro uomini sono stati sorpresi alla guida dopo aver bevuto troppo: per due è scattata la denuncia, a tutti ritirata la patente.

Ladra sorpresa allontanarsi con la refurtiva, 37enne pregiudicata nei guai
Cronaca Lodi, 07 Luglio 2021 ore 09:56

Tre denunciati durante i controlli delle Gazzelle della stazione radiomobile.

I controlli dei Carabinieri di Lodi

All’alba del 6 luglio 2021 la Sezione Radiomobile del NOR della Compagnia di Lodi ha ultimato un ampio servizio ad “Alto Impatto” intrapreso la sera precedente, che ha avuto la peculiarità di pattugliare soprattutto la città di Lodi, al fine di porre un freno agli automobilisti indisciplinati e arginare per quanto possibile la diffusione delle droghe fra i più giovani. L’esito del servizio ha consentito di denunciare in stato di libertà, di cui una per tentato furto in supermercato e due per guida in stato di ebbrezza alcolica, oltre alla segnalazione alla Prefettura di un assuntore di stupefacenti.

Due denunciati per guida in stato di ebbrezza

I due denunciati per guida in stato di ebbrezza sono S.M., 55enne di Lodi Vecchio, sorpreso alla guida della propria Alfa Romeo 147 con un tasso alcolemico registrato a seguito di alcol test pari a 1,67 g/l. e G.J., 23enne di Valera Fratta controllato alla guida della sua Ford con un tasso alcolemico di 1,20 g/l. Mentre ad entrambi è stata ritirata la patente, nel primo caso l’autovettura è stata sequestrata ai fini della confisca e nel secondo affidata a persona idonea alla guida.

Patente ritirata ad altri due conducenti

Oltre i due denunciati, nella rete dei controlli alla circolazione stradale sono finiti anche T.A., 44enne di Galgagnano e T.G., 29enne di Cavenago d’Adda, i quali, controllati alla guida delle rispettive autovetture, sono stati riscontrati in stato di ebbrezza alcolica, sebbene con un valore più basso rispetto ai due denunciati, ovvero, rispettivamente pari a 0,50 e 0,80 g/l. in tuti i modi anche a loro è stata ritirata la patente di guida e l’auto affidata a persona idonea alla guida.

Sorpresa con addosso la refurtiva

Il terzo denunciato in realtà è una donna, C.A., 37enne rumena già gravata da precedenti di polizia e abitante a Sant’Angelo Lodigiano, nella circostanza proposta per il foglio di via obbligatorio, sorpresa dai carabinieri mentre cercava di allontanarsi da un ipermercato in periferia con addosso generi alimentari, prodotti per la cura della persona e della casa per un totale di 310 euro, tutti recuperati e restituiti al responsabile del centro commerciale.
Nel corso dei controlli, estesi anche a Valera Fratta dov’era stata segnalata una probabile situazione di spaccio fra giovani, i militari della Sezione Radiomobile hanno sopposto a perquisizione personale R.G., 21enne di Sant’Angelo Lodigiano che alla vista dei militari ha tentato di “svignarsela” alla chetichella, trovandolo in possesso di mezzo grammo di hashish destinato all’uso personale e per questo segnalato al Prefetto di Lodi, che dovrà decidere anche in merito allo stupefacente sequestrato e trattenuto in carico.
Nel complesso, i carabinieri hanno controllato 16 autovetture, identificato 32 soggetti e contestato infrazioni al Codice della Strada per un totale di 1.086/00 euro.