Cronaca
screening a tappeto

La variante Delta arriva nel Lodigiano, due positivi del settore logistico

Tra i positivi non si sono registrati casi gravi e solo uno ha necessitato di ospedalizzazione, ma non in terapia intensiva.

La variante Delta arriva nel Lodigiano, due positivi del settore logistico
Cronaca Basso Lodigiano, 23 Giugno 2021 ore 12:36

E' stato circoscritto il focolaio di variante Delta del Covid-19 isolato nei giorni scorsi dall'Ausl di Piacenza e che è ha rivelato 25 soggetti positivi.

25 coinvolti, 4 sono Cremonesi

Come ha spiegato Marco Delledonne, direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl di Piacenza, ad essere coinvolti sono 4 soggetti residenti nel Cremonese, 19 nel Piacentino e 2 nel Lodigiano. Si tratta di persone, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, che non hanno ancora ricevuto il vaccino. Tra i positivi non si registrano casi gravi e solo uno ha necessitato di ospedalizzazione, ma non in terapia intensiva.

Lo screening

L’Ausl di Piacenza ha avviato uno screening a tappeto, con oltre mille tamponi effettuati e ben circa 100 persone messe in isolamento.

E proprio la mappa del contagio estesa a diverse città, tra Emilia e Lombardia, e il fatto che alcuni positivi avessero viaggiato nei giorni scorsi con mezzi pubblici, ha spinto l’Ausl di Piacenza a lanciare appelli, chiedendo ai pendolari della linea di bus Piacenza-Cremona e Piacenza-Caorso di sottoporsi a tampone.

"Nessun nuovo positivo"

Grazie al tracciamento l’infezione ora sembra essere stata circoscritta e contenuta. La conferma arriva dallo stesso Marco Delledonne "Abbiamo allargato il più possibile il cerchio tentando di individuare i possibili contatti dei contagiati. Negli ultimi giorni i tamponi non evidenziano comunque alcun nuovo positivo e siamo abbastanza fiduciosi di essere riusciti a contenere il virus, grazie a un’azione tempestiva".