Cronaca
ha solo 16 anni

Inter rail dello spaccio tutto italiano: pusher incontrava i clienti sul treno

Sono due i minorenni finiti in manette questo fine settimana grazie ai controlli della Polizia Ferroviaria.

Inter rail dello spaccio tutto italiano: pusher incontrava i clienti sul treno
Cronaca Lodi, 31 Maggio 2021 ore 16:12

Sono due i minorenni finiti in manette questo fine settimana.

Gli arresti del fine settimana

Un minorenne ecuadoregno è stato arrestato per spaccio lo scorso sabato 29 maggio dai poliziotti del Compartimento Polfer di Milano.

Come riporta MiaNews gli agenti, in borghese a bordo di un treno diretto a Piacenza, hanno notato il 16enne salire a Lodi. Il ragazzo è stato avvicinato da alcuni coetanei che gli hanno chiesto della sostanza stupefacente. Fermato e controllato, è stato trovato in possesso di un panetto con 82 grammi di hashish nascosto negli slip e un bilancino di precisione nella borsa, oltre a 175 euro in contanti, frutto dell'attività di spaccio. L'ipotesi è stata confermata da un esame dello smartphone, nel quale erano presenti diverse chat con potenziali acquirenti. Il ragazzo, sentito il PM, è stato portato all'istituto minorile di Torino.

Arrestato un altro 16enne

Allo stesso istituto è stato accompagnato un altro 16enne, di nazionalità marocchina, arrestato sabato. Mentre era bordo di un treno nella stazione di Milano Domodossola, ha rapinato, sotto la minaccia di un tirapugni, un coetaneo. Gli agenti, chiamati dalla vittima, lo hanno trovato e, dopo un breve inseguimento, lo hanno bloccato. Prima di essere condotto presso l'istituto, al minorenne è stata anche contestata un'altra rapina avvenuta pochi giorni prima a bordo di un treno e con le stesse modalità. La vittima era un altro ragazzo che, convocato presso gli uffici Polfer di Milano Bovisa, lo ha riconosciuto.

Arrestata coppia di malviventi

L'ultimo arresto è stato effettuato sempre nella giornata di sabato dal Settore Operativo di Milano Centrale che ha fermato e identificato tre persone che stavano litigando violentemente nella stazione. Hanno così scoperto che uno di loro era stato vittima di rapina da parte degli altri due, una 42enne pluripregiudicata italiana e il suo compagno senegalese. Con una scusa lo avevano avvicinato per poi strappargli con la forza una collana che aveva al collo. I due sono stati condotti presso la casa circondariale di San Vittore.