Il santo del giorno è San Marco Evangelista

Patrono di Venezia, evangelista associato al simbolo del leone: scopriamo la storia di San Marco.

Il santo del giorno è San Marco Evangelista
Cronaca Lodi, 25 Aprile 2019 ore 00:01

Il santo del giorno è San Marco: nel giorno della Festa della Liberazione si celebra l’Evangelista.

Il santo del giorno

Il 25 aprile 2019 l’Italia celebra la Liberazione e la resistenza partigiana contro il governo fascista e l’occupazione nazista. A livello religioso, invece, il santo che si celebra il 25 aprile è San Marco Evangelista al quale si attribuisce la stesura del Vangelo secondo Marco. Discepolo degli apostoli Paolo, e poi Pietro, è venerato da diverse chiese oltre quella cattolica come quella ortodossa e quella copta.

Nascita

Sono poche le informazioni storiche relative alla giovinezza di San Marco, a partire dalla sua nascita, ipotizzata intorno all’anno 20 in Palestina o a Cipro.

Roma e Venezia

La basilica romana di San Marco, secondo la tradizione, fu eretta sul luogo in cui sorgeva la casa in cui risiedette nella capitale; ciò attesterebbe la sua presenza in Italia. Sempre secondo la tradizione sarebbe il primo vescovo della chiesa di Alessandria. Secondo Eusebio la morte di San Marco sarebbe avvenuta ad Alessandria d’Egitto e si sarebbe trattato di un omicidio. Le sue spoglie furono trafugate da due mercanti veneziani nell’anno 828 e trasportate a Venezia, città del quale è patrono, dove venne dato inizio alla costruzione della Basilica intitolata al santo.

Il Leone

Un’antica leggenda veneziana racconta che un angelo in forma di leone alato avrebbe rivolto al santo, naufrago nelle lagune, le parole: pace a te, Marco, mio evangelista. Qui riposerà il tuo corpo. La Repubblica di Venezia assunse il leone alato, detto leone di san Marco come proprio simbolo.

LEGGI ANCHE: 25 aprile a Lodi, il programma

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli