Il Bravo 2019: la tradizione casalese della sagra di San Bartolomeo continua

A vincere il premio il Green Bar (ex Bar Maiocchi), l'US Acli e il prof. Gianluigi Sommariva.

Il Bravo 2019: la tradizione casalese della sagra di San Bartolomeo continua
Casalpusterlengo, 26 Agosto 2019 ore 10:36

Anche quest'anno nel corso del weekend c'è stata la premiazione per l'ambito premio de "Il bravo" della sagra di San Bartolomeo di Casale.

Il premio "Il bravo" della Sagra di San Bartolomeo di Casale

Il Bravo 2019 di Casalpusterlengo è giunto quest'anno alla sua 13°edizione: si tratta di un premio civico organizzato dal Cenacolo degli Artisti di via Cavour. Il premio è rappresentato da un "diploma di merito" e da una scultura personalizzata creata dall'artista casalese Roberto Scarioni, molto attivo e conosciuto sul territorio (e non solo).

Il premio è stato conferito ai tre vincitori sabato sera a partire dalle ore 21.00, proprio nel bel mezzo della sagra tanto attesa tutto l'anno.

Presente per il conferimento del premio Il Bravo 2019 il sindaco di Casalpusterlengo Elia Delmiglio.

I vincitori

Il Bravo 2019 è stato conquistato quest'anno dal Green Bar (conosciuto da molti anche come Bar Maiocchi) situato in piazza del Popolo, vicino alla Banca Popolare di Lodi. Con il riconoscimento si è voluto premiare lo storico bar, nato proprio 50 anni fa, nel 1969, da Mario Maiocchi e ora gestito dalla vedova Lina Clerici, dal figlio Orazio e dalla sua compagna, Patrizia Tarantola.

A vincere Il bravo 2019 è stata anche la storica società ciclistica e sportiva Us Acli, nata e attiva dai primi anni '70 del secolo scorso. Sono da sempre tantissimi i ragazza casalesi (e non solo) cresciuti i sella alle sue biciclette. US Acli è stata rappresentata sabato dal vicepresidente Davide Faedo.

Infine è stato premiato anche il professore Gianluigi Sommariva, nato proprio a Casalpusterlengo il 10 giugno 1951 e insegna lettere nel liceo tecnologico dell'Istituto Cesaris della stessa città. Sommariva è noto anche per aver pubblicato un saggio sulla pubblicità nella rivista "Comunicazioni sociali" dell'Università Cattolica di Milano. Collabora inoltre alla rivista "Scuola e didattica" dell'editrice La Scuola.

La tradizionale sagra di San Bartolomeo

Intrattenimento, musica, giostre, fotografie e tanto divertimento. Si è conclusa anche quest'anno con scoppiettanti e colorati fuochi d'artificio la tradizionale sagra di San Bartolomeo di Casale, non senza qualche lamentela da parte di padroni di cani (o di altri animali) che lamentano il grave danno acustico causato.

I casalesi sono comunque rimasti molto soddisfatti dello spettacolo pirotecnico che ha concluso la sagra, in trepidante attesa - come sempre - della prossima.

(Foto di copertina scattata dall'artista Roberto Scarioni e tratta dal gruppo Facebook "Sei di Casalpusterlengo se..")

TORNA ALLA HOME