CHIARIMENTI

I chiarimenti del Ministro De Micheli: “Tra i congiunti rientrano anche i fidanzati”

Il Ministro: "I congiunti sono le persone con le quali si intrattengono rapporti affettivi stabili".

I chiarimenti del Ministro De Micheli: “Tra i congiunti rientrano anche i fidanzati”
Melzese, 28 Aprile 2020 ore 11:27

Il Ministro alle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli ieri, 27 aprile 2020, a “La Vita in Diretta” ha chiarito (in parte) chi si intende per i “congiunti” che sarà possibile incontrare.

Amore ai tempi del Covid, che fatica: anche i fidanzati tra i congiunti

Rapporti affettivi stabili”. Sarebbe questo a definire chi rientra o meno fra i congiunti che il nuovo DPCM permetterà di incontrare dopo il 24 maggio 2020. In mancanza ancora di note ufficiali (le FAQ sul DPCM dovrebbero essere aggiornate nei prossimi giorni) è stato il Ministro alle Infrastrutture Paola De Micheli a rassicurare le tante coppie che da ormai due mesi vivono separate a causa del coronavirus.

“Responsabilità individuale”

Anche con l’ultimo DPCM avere informazioni e limiti chiari e definiti si è confermata un’utopia. Ormai è prassi dopo il testo attendere chiarimenti, interpretazioni e interventi dei vari membri del Governo che chiariscono (o cercano di chiarire) cosa si intendeva dire nei passaggi più ambigui. Così ora con il via libera agli incontri con i “congiunti”, categoria non definita nel nostro ordinamento.

I congiunti sono le persone con le quali si intrattengono rapporti affettivi stabili, compresi i fidanzati“, ha dichiarato De Micheli nel pomeriggio di ieri, 27 aprile 2020. Un chiarimento che però apre a nuovi dubbi, come tutte le cose dette a metà: il primo, è come potrà chi sarà deputato a verificare la legittimità degli spostamenti verificare l’effettiva presenza del rapporto affettivo stabile, e come chi si muoverà verso il proprio partner potrà dimostrarlo; il secondo, viste le parole del Ministro, è  oltre ai fidanzati chi altro possa essere compreso nella categoria, dato che fuori dall’ambito famigliare ci sono “rapporti affettivi stabili” non necessariamente amorosi o romantici.

“Una dicitura così ampia richiede la responsabilità individuale”, ha subito puntualizzato il Ministro.

Attenzione alle distanze

Via agli incontri col proprio partner (sembra) quindi dal 4 maggio ma tutte le altre prescrizioni valgono: quindi freno agli entusiasmo dopo due mesi di separazione forzata. Mascherine obbligatorie e distanza di un metro da mantenere.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia