Per la festa patronale

“Grazie a chi ci è stato vicino”: la foto in vetrina della famiglia del paziente 1

Lo scatto è apparso nella vetrina del negozio della moglie del primo caso accertato di Coronavirus in Italia.

“Grazie a chi ci è stato vicino”: la foto in vetrina della famiglia del paziente 1
Casalpusterlengo, 31 Agosto 2020 ore 10:44

“Grazie a chi ci è stato vicino”: la foto in vetrina della famiglia di Mattia, nella vetrina del negozio di erboristeria della moglie.

“Grazie a chi ci è stato vicino”

A Casalpusterlengo, in occasione della festa patronale e del relativo concorso vetrine, Mattia, il paziente 1 di Codogno, ha rivolto il proprio grazie a tutti i coloro che gli sono stati vicini durante i duri giorni della malattia. E per farlo ha scelto una bellissima immagine dove appare insieme alla moglie Valentina e alla figlia Giulia, nata pochi giorni dopo le sue dimissioni.

La foto in vetrina

La foto è stata esposta nel negozio di erboristeria gestito dalla moglie e dalla suocera e a contornarla alcune parole che sono un messaggio di speranza:

“Quest’anno più che mai “viva l’Italia” siamo noi, noi che abbiamo avuto la forza di ripartire. Viva l’Italia siete voi, clienti e amici che ci siete stati vicini in questi mesi.. A voi va il nostro sentito grazie e… “viva Casale! Concorso Vetrine 2020”.

“Il paziente 1”

Mattia è stato il primo paziente a cui è stato riscontrato il coronavirus, lo scorso 22 febbraio. E’ rimasto in terapia intensiva per quasi quattro settimane. Poi, finalmente, la guarigione e la nascita della figlia.

Mattia, il “paziente 1 di Codogno” si racconta: “Ora so quanto sia imprevedibile la vita”

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia