É di Giovanni Livraghi il cadavere ritrovato ieri nell’Adda

Si era allontanato venerdì sera da una cena privata senza lasciare tracce.

É di Giovanni Livraghi il cadavere ritrovato ieri nell’Adda
Lodi, 18 Agosto 2019 ore 10:18

É di Giovanni Livraghi il corpo ritrovato ieri nelle acque dell’Adda.

Si era allontanato durante una cena

Aveva solo 51 anni Giovanni Livraghi, noto imprenditore di Lodi. Secondo quanto dichiarato dai testimoni, l’uomo stava partecipando ad una cena privata poco lontano dalle acque del fiume quando ad un tratto si sarebbe allontanato dalla compagnia non facendovi mai più ritorno. Le forze dell’ordine erano immediatamente state allertate della strana scomparsa dell’uomo, che però non aveva lasciato tracce di sé.

Le indagini

Fin da subito, dopo il ritrovamento del cadavere, l’ipotesi che potesse  trattarsi proprio di Giovanni Livraghi era sembrata essere la più probabile.

Secondo gli inquirenti l’uomo durante la cena si sarebbe allontanato, forse per sgranchirsi le gambe, e sarebbe scivolato in acqua senza che nessuno se ne accorgesse, venendo poi trasportato dalla corrente del fiume.

Il pubblico ministero incaricato del caso ha disposto l’autopsia per comprendere la causa del decesso del 51enne di Lodi.

Il ritrovamento del cadavere

Ieri mattina i Vigili del Fuoco di Lodi hanno impiegato diverse ore nel recupero del corpo avvistato nelle acque dell’Adda. Il cadavere è stato ritrovato nella morta del fiume, uno specchio d’acqua stagnante all’altezza di San Martino in Strada, nei pressi di un maneggio.

TORNA ALLA HOME

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia