Cronaca
Tavazzano con Villavesco

Disperato si dà fuoco ma poi chiede aiuto: 65enne ricoverato in gravi condizioni

Un 65enne è stato ricoverato con gravi ustioni riportate dopo aver tentato il suicidio martedì sera.

Disperato si dà fuoco ma poi chiede aiuto: 65enne ricoverato in gravi condizioni
Cronaca Lodi, 31 Marzo 2022 ore 11:12

Ha tentato un gesto estremo ma poi, dopo essersi dato fuoco, tentando di rimanere aggrappato a quella vita che solo poco prima aveva tentato di rinnegare: un 65enne è stato ricoverato con gravi ustioni riportate dopo aver tentato il suicidio martedì sera.

Il tentato gesto disperato

Si è cosparso di benzina e si è dato fuoco: forse per il terribile dolore provato o forse per un ripensamento, il 65enne ha poi deciso di gettarsi nelle acque della Muzza, spegnendo le fiamme e trascinandosi in fin di vita in un locale vicino per chiedere aiuto.

E' successo martedì 29 marzo 2022 poco prima delle 23 di sera a Tavazzano con Villavesco: il ferito è stato aiutato dai titolari della pizzeria, situata sulla via Emilia, in cui si è rifugiato per chiedere aiuto subito dopo il gesto disperato. Proprio loro hanno chiamato immediatamente i soccorsi, giunti sul posto con un'auto medica, un'ambulanza e un elisoccorso che ha trasportato il 64enne al Pronto soccorso dell'ospedale Niguarda di Milano in codice rosso.

Gravi ustioni

Il 65enne, residente a San Giuliano Milanese, è stato ricoverato con gravissime ustioni su tutto il corpo ma, fortunatamente, ancora vivo seppur in gravi condizioni.

I motivi che avrebbero spinto l'uomo a un tale gesto estremo non sono ancora chiari.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter