Cronaca
Lodi

Dalle sterpaglie al bar: maxi lavoro dei vigili del fuoco

A anche la protezione di un monopattino a Lodi

Dalle sterpaglie al bar: maxi lavoro dei vigili del fuoco
Cronaca 06 Luglio 2022 ore 10:48

Notte impegnativa per i Vvf in provincia di Lodi.

A fuoco la protezione di un monopattino

Super lavoro notturno per i vigili del fuoco della provincia di Lodi, che nella notte tra martedì 5 e mercoledì 6 luglio hanno dovuto affrontare diversi interventi sia nel capoluogo che in vari comuni della provincia lodigiana. Verso le 22.30 di martedì 5 luglio 2022 il primo intervento, a Lodi. Stava infatti andando a fuoco la protezione in gomma della catena di un monopattino in via Dei Platani nel capoluogo. Quando i vigili del fuoco sono arrivati sul posto in ogni caso le fiamme della protezione in gomma si erano già estinte in modo autonomo e di conseguenza i vigili del fuoco hanno solamente dovuto mettere in sicurezza il dispositivo. Il monopattino non è stato sostanzialmente intaccato dalle fiamme.

In fiamme le sterpaglie in un campo

Pochi minuti dopo i vigili del fuoco del distaccamento di Sant'Angelo Lodigiano sono dovuti intervenire a Graffignana, lungo la strada provinciale 19. Qui infatti erano andate a fuoco le sterpaglie in un campo vicino alla strada. Dal canto loro i vigili del fuoco sono rimasti al lavoro fino al completo spegnimento del rogo, che non ha intaccato alcun edificio e che ha interessato un'area di circa 900 metri quadrati. Ancora non chiara la causa dell'incendio: forse anche solo un mozzicone di sigaretta gettato dal finestrino di un'auto di passaggio.

Al lavoro per un bar di Lodi

Poco prima dell'alba - erano le 4.30 del mattino di mercoledì 6 luglio 2022 - i vigili del fuoco della centrale di Lodi sono dovuti intervenire in viale Milano, sempre nel capoluogo: qui infatti stava andando a fuoco il pavimento di un gazebo esterno di un bar. Nel giro di breve tempo e senza grandi difficoltà i Vvf hanno avuto la meglio sulle fiamme, anche se il pavimento del gazebo e il gazebo stesso hanno visto danni decisamente ingenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter