Codogno e dintorni

Controllo straordinario del territorio: 450 persone identificate e 259 veicoli controllati

Sono state inoltre elevate 11 sanzioni amministrative e altre violazioni al Codice della Strada per complessivi  3.740 euro.

Controllo straordinario del territorio: 450 persone identificate e 259 veicoli controllati
Cronaca Casalpusterlengo, 27 Agosto 2021 ore 16:35

Nel periodo che dal 6 al 26 agosto 2021, nel corso di servizi straordinari di controllo del territorio disposti dalla compagnia carabinieri di Codogno finalizzati alla repressione dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche alla guida di veicoli, nonchè prevenire/reprimere eventuali reati in genere, militari dipendenti hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria competente le sottoelencate persone:

Per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio

  • L.J., Classe ‘94, da Casalpusterlengo, che nel corso di perquisizione personale veniva rinvenuto nella sua disponibilità un involucro in cellophane, occultato nello zaino che portava in spalla, contenente grammi 37,60 circa di sostanza stupefacente del tipo hashish ed una bilancina digitale di precisione. Nella conseguente perquisizione locale eseguita presso l’abitazione del medesimo è stato rinvenuto altro involucro contenente grammi 0,60 circa di cocaina.

Per il reato di evasione

  • E.R. Classe ‘82, da Codogno, pregiudicato, il quale, sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, nel corso di un controllo di polizia si è potuto accertare che lo stesso si era allontanato dal luogo di detenzione senza la prescritta autorizzazione;
  • B.L., Classe ‘49, da Casalpusterlengo, in quanto, sottoposto alla misura cautelare della detenzione domiciliare, nel corso di un controllo di polizia si è accertato che lo stesso si era allontanato dal luogo di detenzione senza la prescritta autorizzazione.

Per il reato di guida in stato di ebrezza alcolica

  • S.V. Classe ‘96 da Monticelli Pavese (PV), controllato alla guida di un veicolo nel Comune di Somaglia veniva sottoposto all’esame dell’alcol-test che evidenziava valori superiori a quelli consentiti. Patente di guida ritirata ed autovettura affidata a persona idonea;
  • P.M. Classe ‘76, da Castelgerundo, che a Castiglione d’Adda, controllato alla guida di veicolo a seguito di sinistro stradale veniva sottoposto all’esame dell’alcol-test che evidenziava valori superiori a quelli consentiti. Patente di guida ritirata ed autovettura sottoposta a sequestro amministrativo ai fini della confisca;
  • F.G., Classe ‘74, da Codogno (lo), controllato alla guida di un veicolo nel comune di Codogno (lo), e sottoposto all’esame dell’alcol-test che evidenziava valori superiori a quelli consentiti. Patente di guida ritirata, veicolo sottoposto a sequestro ai fini della confisca ed affidato ad autosoccorso;
  • S.A., Classe ‘74, da Cornaredo (mi),  controllato alla guida di veicolo, sulla s.p. 234 del comune di Codogno, veniva sottoposto all’esame dell’alcol-test che evidenziava valori superiori a quelli consentiti. Patente di guida ritirata e veicolo affidato a persona idonea;
  • R.H., Classe ‘83, da Fombio (lo) controllato alla guida di veicolo, a San Rocco al Porto (lo), veniva sottoposto all’esame dell’alcol-test che evidenziava valori superiori a quelli consentiti. Patente di guida ritirata e veicolo affidato a persona idonea;

Per il reato di possesso di attrezzo atto ad offendere

  • C.F. Classe ‘62, da Carpaneto Piacentino (pc), pregiudicato, che nel corso di un controllo a San Rocco al Porto (lo) è stato trovato in possesso di un “macete” della lunghezza di cm. 54 circa, di cui non ha saputo giustificare la detenzione.

Per il reato di lesioni personali colpose

  • R.F. Classe ‘59, da Somaglia, a Somaglia, alla guida di un'autovettura, causava la fuoriusciva dalla sede stradale di un altro veicolo il cui conducente riportava lesioni.

Per inosservanza del foglio di via obbligatorio

  • C.I.G., Classe ‘98, da piacenza, che lo scorso 23 agosto 2021, nonostante fosse destinatario del foglio di via obbligatorio dal comune di San Rocco al Porto (lo), emesso dal questore di Lodi, faceva ritorno nel territorio del suddetto comune senza autorizzazione.

Sono state inoltre segnalate alla Prefettura-utg di lodi per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale le sottoelencate persone:

  • F.C, Classe ‘72, da Guardamiglio, trovato in possesso di grammi 1 circa di stupefacente tipo “cocaina” e grammi 1 circa di stupefacente tipo “hashish”;
  • M.C., Classe ‘79, da San rocco al Porto, trovato in possesso di grammi 1 circa di stupefacente tipo “eroina”;
  • R.I., Classe ‘75, residente a Bore (PR), trovato in possesso di grammi 1 circa di stupefacente tipo “cocaina”;
  • E.S., Classe ‘97, trovato in possesso di grammi 1 circa di stupefacente tipo “hashish;
  • M. C., Classe ‘79, da San Rocco al Porto (lo) che nel corso di perquisizione è stato trovato con due involucri contenenti rispettivamente grammi 1,55 circa di “eroina” e grammi 0.30 di cocaina per uso esclusivamente personale.

Le sostanze stupefacenti rinvenute sono state sottoposte a sequestro amministrativo.

Identificate complessivamente 450 persone

Nel corso di detti servizi sono stati controllati complessivamente 259 veicoli, identificate 450 persone delle quali 77 con precedenti di polizia e 90 stranieri di cui uno sprovvisto del permesso di soggiorno. Sono state inoltre elevate 11 sanzioni amministrative e altre violazioni al Codice della Strada per complessivi  3.740 euro e tre patenti di guida ritirate.