Controlli antidroga nelle scuole: 1 studente su 3 trovato (fra quelli controllati) in possesso di stupefacenti

Un dato allarmante che evidenzia quanto l'utilizzo di droga sia diffuso.

Controlli antidroga nelle scuole: 1 studente su 3 trovato (fra quelli controllati) in possesso di stupefacenti
Cronaca Lodi, 11 Febbraio 2020 ore 15:42

I carabinieri della Compagnia di Lodi, sulla scia dei consensi e dei risultati ottenuti nel corso dei servizi svolti per limitare gli incidenti stradali causati dall’abuso di alcool, hanno proseguito nell’iniziativa, qualificata “Scuole sicure”, che ha lo scopo di prevenire e reprimere i reati in materia di stupefacenti tra i giovani e non solo.

Continuano i controlli nelle scuole

Per questo motivo sia il 7 sia l’11 febbraio 2020 sono stati predisposti mirati servizi che hanno purtroppo confermato la “cattiva abitudine” di veder circolare droga in ambienti certamente pericolosi, vista soprattutto l’età dei principali protagonisti. E, appunto per cercare di contenere la diffusione dei vari tipi di narcotico nelle scuole e in quei luoghi ove è maggiore l’affluenza di giovani, i carabinieri della dipendente Sezione Radiomobile e Stazione di Lodi, coordinati con quelli delle Stazioni di Sant’Angelo Lodigiano, Tavazzano con Villavesco e Zelo Buon Persico e con l’apporto del nucleo cinofili di Casatenovo ed i cani Denver e Kato, hanno messo in campo un articolato dispositivo “operativo”.

I Controlli dei Carabinieri Lodigiani

L’operazione ha consentito di identificare una trentina di giovani, dieci dei quali sono stati segnalati alla locale prefettura perché trovati in possesso di hashish e marijuana in quantitativi limitati all’uso personale, fatta eccezione per S.A., 30enne, barista di San Martino in Strada, che aveva invece addosso circa diciassette grammi di quella droga. Nel complesso i grammi sequestrati sono stati 35 e, oltre alla predetta S.A., sono stati individuati altri nove soggetti di cui 4 minori ed una ragazza, colti con un quantitativo di droga destinato all’uso personale.

Sequestrato tutto lo stupefacente trovato

A ognuno di questi  è stato sequestrato lo stupefacente, trattenuto in carico dai vari Reparti operanti in attesa delle determinazioni prefettizie. I controlli, al pari della prevenzione con incontri nelle scuole continueranno: stamattina sono stati protagonisti le quarte superiori dell’Istituto Volta, i cui giovani hanno attivamente partecipato alla lezione di legalità tenuta dal Magg. Sacchetti.

Un problema sottovalutato dai giovani

Il problema droga è estremamente grave, per la inconsapevolezza dei danni che l’uso continuo provoca in un corpo in sviluppo, per non parlare dell’aumento esponenziale della potenza dei principi attivi costituenti queste sostanze. L’uso delle droghe, seppur di quelle cosiddette “leggere”, oltre a generare assuefazione se consumato abitualmente, dalla quale è poi difficile liberarsi, è spesso causa di incidenti stradali che, come diretta conseguenza, comportano la sospensione, se non addirittura la revoca della patente di guida, in altre parole, una forte limitazione della libertà di movimento, ma anche di incapacità di concentrazione, sbalzi improvvisi di umore e depressione.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità