Cronaca
denunciato un 55enne

Controlli anti baby gang a Lodi, Polizia in azione contro la mala movida

E' stato effettuato un maxi controllo per contrastare episodi di mala movida anche in relazione a quanto si sta verificando su tutto il territorio nazionale e al fine di garantire una serena fruibilità degli spazi e del tempo libero alla comunità locale.

Controlli anti baby gang a Lodi, Polizia in azione contro la mala movida
Cronaca Lodi, 28 Febbraio 2022 ore 14:33

In attuazione a quanto disposto in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto, è stato effettuato un maxi controllo per contrastare episodi di mala movida anche in relazione a quanto si sta verificando su tutto il territorio nazionale e al fine di garantire una serena fruibilità degli spazi e del tempo libero alla comunità locale.

Controlli a Lodi contro la mala movida

Il Questore di Lodi ha inteso impiegare nei servizi tutte le forze di polizia territoriali per prevenire episodi di violenza, ed in particolare legati al fenomeno delle baby gang e risse, anche in considerazione di alcune preavvisate e concomitanti manifestazioni.
Il centro cittadino è stato presidiato, già dal pomeriggio e durante tutta la serata di sabato, da equipaggi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza nonché della Polizia Locale. Medesime attività sono state svolte anche in ambito stradale e ferroviario.

Identificate 60 persone

I servizi, anche con l’ausilio della Squadra di Polizia Amministrativa della Questura, hanno permesso di
controllare due esercizi commerciali, identificare circa 60 persone e denunciare in stato di libertà due cittadini extracomunitari non in regola con le norme relative al soggiorno. Nel medesimo servizio sono stati deferiti due minorenni, già noti alla Questura, resisi responsabili di atti di teppismo come il danneggiamento di alcune autovetture in sosta in Piazza Castello.

Denunciato 55enne di Lodi per furto

Nel medesimo ambito operativo, servizi mirati della Squadra Mobile hanno permesso di rintracciare e denunciare all’Autorità Giudiziaria un soggetto di 55 anni residente a Lodi, con numerosi precedenti penali e di polizia, responsabile nei giorni precedenti di due furti nonché dell’uso fraudolento in un esercizio commerciale di Lodi di una carta di credito trafugata in un portafoglio sottratto. Al momento del fermo è stato trovato anche in possesso di assegni rubati in bianco e strumenti atti all’effrazione.

30 controlli anche con etilometro

La Polizia Stradale, nella giornata di sabato, ha effettuato circa 30 controlli anche mediante etilometro, fortunatamente con esito negativo, elevando una sanzione amministrativa per l’utilizzo del telefono cellulare alla guida.
L’Arma dei Carabinieri ha infine tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali un ventenne lodigiano, ivi residente, perché, in evidente stato di alterazione alcolica, ha dapprima aggredito personale sanitario del Pronto Soccorso per poi scagliarsi contro i militari intervenuti.

Seguici sui nostri canali