Ciclopedonale Lodi-Boffalora: iniziati i lavori per la riapertura del percorso

Il tratto era stato chiuso in seguito ai crolli delle colonne della “Cattedrale vegetale”. Tornerà ad essere fruibile i primi giorni del 2020.

Ciclopedonale Lodi-Boffalora: iniziati i lavori per la riapertura del percorso
Lodi, 24 Dicembre 2019 ore 14:45

Ciclopedonale Lodi-Boffalora: via ai lavori per la riapertura del tratto chiuso in seguito ai crolli delle colonne della “Cattedrale vegetale”.

Ciclopedonale Lodi-Boffalora

Con determina dirigenziale n.1588 del 23/12/2019 sono stati affidati all’impresa edile di Natale Mazzi (Massalengo) i lavori, per complessivi 25.384 euro, finalizzati al ripristino e alla riapertura del percorso ciclopedonale Lodi-Boffalora, nel tratto interdetto all’accesso al pubblico, in seguito al cedimento della maggior parte delle colonne lignee dell’opera “Cattedrale vegetale”.

LEGGI ANCHE>> Residenti Oltradda: appello al Comune di Lodi per riaprire la ciclabile chiusa insieme alla Cattedrale Vegetale

I lavori nello specifico

L’incarico prevede la rimozione delle 13 colonne rimaste in piedi e di una pericolante, che, insieme ad altre 55 cadute a terra nei mesi scorsi, sono state catalogate e verranno depositate in una zona di accatastamento al di sotto del ringrosso arginale dell’Adda, mentre altre 39 colonne schiantate sono già state collocate al di sopra del ringrosso. L’impresa Mazzi procederà inoltre alla messa in sicurezza dell’area verde che corrisponde al sedime della “Cattedrale vegetale”.

La conservazione dei materiali è stata disposta in vista della possibile proposizione di azioni stragiudiziali da parte dello studio legale Adavastro & Associati (incaricato con determina n.668 del 3/7/2019) a difesa del Comune di Lodi in relazione alla progettazione e realizzazione della “Cattedrale vegetale”.

Nel pomeriggio di lunedì 23 dicembre 2019, sono iniziate le operazioni di accantieramento nell’area adiacente alla Cattedrale vegetale e nei prossimi giorni verrà completato l’intervento di pulizia e messa in sicurezza del sito, secondo quanto previsto dal progetto realizzato dall’Ufficio tecnico comunale che ha redatto anche la perizia tecnico estimativa dei lavori, approvata con delibera di Giunta del 20/12/2019.

Entro i primi giorni del 2020 la ciclopedonale sarà di nuovo completamente fruibile da parte di ciclisti e pedoni. Il tratto del percorso compromesso dai cedimenti delle colonne è interdetto all’accesso dal 27 settembre 2018, con ordinanza sindacale n. 9, i cui effetti sono stati prorogati con le ordinanze n. 15 del 27/11/2018, n. 3 del 23/2/2019, n. 10 del 23/5/2019 e n. 15 del 19/9/2019. Ai lavori di ripristino del sito seguiranno, nel corso dei prossimi mesi, le verifiche sullo stato vegetativo delle essenze messe a dimora all’interno delle colonne lignee e dello stato di conservazione e di manutenzione dell’impianto di illuminazione a servizio della ciclopedonale.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Seguici sui nostri canali