Direzione centro storico

Ciclabile San Colombano, lavori quasi ultimati: riaperto il sottopasso FOTO

Ripristinata la circolazione in entrambi i sensi.

Ciclabile San Colombano, lavori quasi ultimati: riaperto il sottopasso FOTO
Lodi, 08 Agosto 2020 ore 09:45

E’ stata riaperta nella mattina di venerdì la corsia di marcia (direzione centro storico) del sottopasso di via San Colombano, la circolazione è quindi ripristinata in entrambi i sensi.

Ciclabile San Colombano, lavori quasi ultimati: riaperto il sottopasso

L’impresa Ital Iges di Settimo Milanese (MI) ha completato la realizzazione del tratto di pista ciclabile che interessa il sottopassaggio, contestualizzato nel più ampio progetto per il collegamento ciclabile delle vie San Colombano, D’acquisto e Sant’Angelo, per un quadro economico complessivo di oltre 250mila euro, di cui 100mila finanziati da Regione Lombardia.

“Nelle due settimane appena trascorse il marciapiede che corre lungo il lato destro di via San Colombano, per chi proviene da Largo Marinai d’Italia, è stato ampliato attraverso il riposizionamento del cordolo in granito e la realizzazione del massetto in cemento – spiega l’assessore alla Mobilità Alberto Tarchini -. Dal 31 agosto al 6 settembre si procederà alla stesura del manto in asfalto, che comporterà l’istituzione del senso unico alternato, e successivamente alla definizione della segnaletica orizzontale. Nel frattempo il percorso ciclabile tracciato sarà già transitabile. Raccomandiamo precauzionalmente ai cittadini che volessero percorrere questo tratto di fare attenzione alla pavimentazione che, non essendo ancora ultimata, potrebbe risultare in alcuni punti leggermente sconnessa”.

Nella mattinata di venerdì, è stato completato anche il rifacimento della segnaletica orizzontale della carreggiata del sottopassaggio.

5 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE Discarica abusiva in fiamme in una cascina a Sant’Angelo FOTO e VIDEO

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia