Cronaca
aveva confessato

Chef lodigiano ucciso a New York, 30 anni di carcere alla donna che ha ucciso Andrea Zamperoni

Sono passati due anni e mezzo dalla morte del 33enne ed ora è arrivata la condanna nei confronti di Angelina Barini.

Chef lodigiano ucciso a New York, 30 anni di carcere alla donna che ha ucciso Andrea Zamperoni
Cronaca Lodi, 27 Aprile 2022 ore 15:05

Lo scorso agosto, a distanza di due anni dalla morte di Andrea Zamperoni, Angelina Barini aveva confessato dichiarandosi pronta a patteggiare: ora da NeY York è arrivata la condanna a 30 anni di carcere per la donna, responsabile anche della morte di altre persone.

Arrestata subito dopo l'omicidio

Per la morte dello chef lodigiano 33enne di Casalpusterlengo impiegato alla Cipriani Dolci di Manhattan era stata arrestata fin da subito una donna, la prostituta Angelina Barini, 43enne canadese di origini italiane finita in manette il 21 agosto 2019 proprio mentre cercava di sbarazzarsi del corpo di Zamperoni.

Lo chef 33enne lodigiano era deceduto nella notte tra il 18 e il 19 agosto 2019 dopo aver assunto un concktail di droghe fornito dalla stessa Barini, già in precedenza da lei utilizzato per "stordire" i propri clienti per poi derubarli. La donna era risultata avere già ben 24 precedenti penali a proprio carico per i reati più vari, dal possesso di droga a reati contro il patrimonio: con la proprio confessione aveva evitato di essere accusata per omicidio volontario ma "solo" per "morte conseguente a somministrazione di droga".

La condanna a 30 anni di carcere

Ora, a distanza di quasi tre anni dalla morte del 33enne, Angelina Barini è stata condannata dalla Corte distrettuale di Brooklyn a 30 anni di reclusione su pronuncia del giudice Brian Cogan incaricato del caso.  La condanna fa riferimento anche ad altre tre morti avvenute nelle settimane precedenti a quel 18 agosto in circostanze molto simili a quella di Zampironi. Secondo quanto ricostruito in sede processuale il modus operandi era quello di somministrare un cocktail di droghe alle vittime così da poterle stordire e derubare: purtroppo in quattro casi questo mix avrebbe portato alla morte dei malcapitati clienti della escort.

In carcere il complice

E' invece ancora in attesa di giudizio il complice di Barini, il suo ex fidanzato di 45 anni Leslie Lescano, che subito dopo l'omicidio era uscito per acquistare oggetti e cibo con la carta di credito di Zamperoni e che è in carcere dal febbraio 2021.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter