Sant’Angelo Lodigiano

Cascina Belfuggito murata, occupanti "incoraggiati" ad andarsene

Opera di muratura per sei appartamenti liberati dall'occupazione abusiva di famiglie "rom". 

Cascina Belfuggito murata, occupanti "incoraggiati" ad andarsene
Cronaca Lodi, 17 Maggio 2021 ore 16:20

Opera di muratura per sei appartamenti liberati dall'occupazione abusiva di famiglie "rom".

A Cascina Belfuggito murate alcune finestre

Con ogni probabilità verrà segnata in rosso sul calendario la data del 17 maggio 2021, dai “barasini”, questo perché stamattina, di buon’ora, i carabinieri della Stazione di Sant’Angelo Lodigiano hanno assistito almeno cinque operai di un’impresa edile alla quale la proprietà della cascina Belfuggito ha dato mandato per eseguire opere di muratura degli appartamenti contrassegnati dal n. 1 – 2a – 2b – 3 – 5a e 5b. Si tratta, cioè, di alcuni degli alloggi lasciati liberi dalle famiglie “rom” che da tempo immemore li occupavano abusivamente e che sono state “incoraggiate” a traslocare e cercare nuove dimore dagli incalzanti controlli eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Lodi e, in particolare, da quelli della locale Stazione.

Ora i residenti potranno godersi la Cascina

Le operazioni di muratura eseguita stamani nell’immaginario collettivo dovrebbero incoraggiare e donare speranza affinché in futuro si evitino nuovi accessi abusivi da parte di famiglie “rom” che, alla stregua di quelle allontanate, approfittando dello stato di abbandono della cascina, possano prendere nuovamente possesso degli immobili a discapito dei pochi residenti regolari che vorrebbero finalmente godersi la cascina senza dover più essere costretti a convivere con chi fa dell’immoralità la regola base della propria presenza.