la lettera

Casanova ai lodigiani: “Sono al vostro fianco e continuerò a lottare con voi”

Di seguito le parole del primo cittadino lodigiano che chiede ai cittadini di Lodi di resistere. 

Casanova ai lodigiani: “Sono al vostro fianco e continuerò a lottare con voi”
Lodi, 05 Novembre 2020 ore 17:19

La decisione di istituire la Lombardia come Regione a zona rossa ha portato con sé numerose critiche, in primis quella del Presidente Attilio Fontana. Di seguito le parole del primo cittadino lodigiano, che chiede ai cittadini di Lodi di resistere.

Le parole del sindaco Casanova

È purtroppo ufficiale: la Lombardia è in zona rossa.

La firma sull’Ordinanza che ha stabilito a quale fascia di rischio appartengono le varie regioni è quella del Ministro della Salute. Di questa decisione purtroppo siamo stati avvertiti solo ieri sera, dopo che per tutto il giorno siamo stati tempestati dalle telefonate di concittadini, giustamente confusi e arrabbiati, in cerca di spiegazioni.
È un momento difficile e frustrante per tutti, ma questi sentimenti non devono prevalere.
Bisogna rimboccarsi le maniche.
Sono pronta a battermi su tutti i tavoli istituzionali per far valere le ragioni del Lodigiano, una terra che è già stata mortificata e che merita per i suoi sacrifici di essere aiutata a rialzarsi.

A voi, cari lodigiani, chiedo di essere forti e di non perdere la speranza. Se vogliamo superare questa nuova crisi, ciascuno deve continuare a fare la propria parte. Sono al vostro fianco e continuerò a lottare con voi.

Presidente Fontana: “Tutta la Lombardia zona rossa, senza alcuna deroga” VIDEO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia