Inutili i soccorsi

Cade con l'ultraleggero: muore carbonizzato il fondatore delle riviste "Airone" e "Aqua"

A causare la tragedia una probabile manovra errata in fase di atterraggio.

Cade con l'ultraleggero: muore carbonizzato il fondatore delle riviste "Airone" e "Aqua"
Cronaca 20 Giugno 2021 ore 09:59

Precipita ultraleggero: morto carbonizzato il pilota. La tragedia, come riportano i colleghi di Prima Padova è avvenuta ieri, sabato 19 giugno 2021 nelle vicinanze dell'aeroporto "Allegri" di Padova. L vittima era residente a Milano.

Precipita ultraleggero

Una probabile manovra errata in fase di atterraggio, mentre era a bordo del suo aereo monomotore leggero - un Beechcraft Bonanza 35 - è costata la vita a Egidio Gavazzi, 84 anni, nato a Erba (CO) ma residente a Milano, morto sul colpo dopo essersi schiantato in un piazzale a pochi metri dall'aeroporto "Gino Allegri" di Padova.

Muore fondatore riviste "Airone" e "Aqua"

Il terribile incidente è avvenuto ieri, sabato 19 giugno 2021, poco dopo le 13. L'anziano, noto per essere stato fondatore delle riviste Airone e Aqua, nonché della Società Italiana Caccia Fotografica, scrittore amante di libri, natura, ambientalista e innamorato degli aerei, ha tentato disperatamente di riprendere quota ma è finito contro un albero precipitando e schiantandosi al suolo.

Il velivolo ha preso fuoco

In breve l'ultraleggero ha preso fuoco e per l'84enne non c'è stato nulla da fare. Sul posto I Vigili del fuoco con due autopompe, due autobotti e 12 operatori coadiuvati dal funzionario di turno e dal comandante Cristiano Cusin, hanno spento l’incendio dell’aereo la cui colonna di fumo era visibile fin da lontano. Presenti anche Carabinieri, Polizia e operatori del Suem 118.

La salma di Gavazzi è stata trasferita all'obitorio dell'ospedale civile di Padova su disposizione dell'Autorità giudiziaria.

7 foto Sfoglia la gallery