tragedia in gita

Cade dalla bici in gita scolastica e sbatte la testa: 16enne perde la vita

Dopo alcuni giorni di agonia passati in terapia intensiva, in prognosi riservata, il giovane non ce l’ha fatta ed è morto.

Cade dalla bici in gita scolastica e sbatte la testa: 16enne perde la vita
Cronaca Alto Lodigiano, 09 Giugno 2021 ore 11:17

Il dolore ha unito Buccinasco, dove Filippo studiava, e Corsico, dove abitava.

Cade dalla bici in gita scolastica: muore 16enne di Corsico

Come riporta Giornale dei Navigli, le condizioni erano apparse subito molto gravi e per Filippo Tafuro, 16 anni compiuti da poco, non c’è stato nulla da fare. Dopo alcuni giorni di agonia passati in terapia intensiva, in prognosi riservata, il giovane non ce l’ha fatta ed è morto.

Era residente a Corsico, abitava con la mamma, il papà e la sorellina più piccola, e frequentava l’istituto professionale Ikaros di Buccinasco. Proprio con la scuola era in gita a Pera di Fassa, provincia di Trento, quando è successo il tragico incidente.

La tragedia in gita scolastica

In sella alla bici, stava facendo un giro con i compagni quando, per circostanze ancora da chiarire, è caduto e ha battuto violentemente la testa. I soccorritori hanno cercato di stabilizzare il giovane sul posto, per poi portarlo con l’elicottero del 118 all’ospedale di Trento. Niente da fare: il 16enne è morto in ospedale, le ferite erano troppo gravi.

Dolore per la morte a Buccinasco e Corsico

Il dolore ha unito Buccinasco, dove Filippo studiava, e Corsico, dove abitava. “A nome dell’Amministrazione comunale esprimo il mio profondo cordoglio per la perdita di una così giovane vita – ha commentato il sindaco Stefano Ventura –. Ho sentito personalmente la famiglia per esprimere la vicinanza delle istituzioni per questo grave lutto che colpisce duramente e inaspettatamente tutta la nostra comunità”.

La Procura di Trento ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti, mentre i carabinieri hanno sequestrato la bici e ascoltato le testimonianze dei compagni che hanno visto morire l’amico davanti ai propri occhi.