Beccato spacciatore: tenta la fuga aggredendo i carabinieri

Il giovane marocchino 26enne ha tentato di sfuggire al controllo e garantirsi la fuga, intraprendendo una collutazione con i militari.

Beccato spacciatore: tenta la fuga aggredendo i carabinieri
Cronaca Casalpusterlengo, 03 Dicembre 2018 ore 14:43

Arrestato per spaccio e aggressione un giovane marocchino senza fissa dimora, a Codogno.

Arrestato per spaccio e aggressione

Il 2 dic 2018, alle ore 14.30 circa, a Codogno in viale Trivulzio, nei pressi di un’area industriale dismessa vicino alla stazione ferroviaria, i carabinieri hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio E.Y.K. un giovane marocchino in italia senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato.

Aggressione

Il ragazzo ha tentato di sfuggire al controllo e garantirsi la fuga, intraprendendo una collutazione con i militari, colpendoli con calci e pugni e procurando lievi lesioni ad uno di essi. Nel corso della perquisizione personale sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro:
grammi 20 circa di sostanza stupefacente tipo “eroina”, suddivisa in dosi;
grammi 15 circa di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, suddivisa in dosi;
somma contante di euro 1.635, frutto dell’attivita’ di spaccio.

LEGGI ANCHE: Tentano di passare il confine ma finiscono a Tavazzano

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità