Cronaca
Nel piacentino

Associazione a delinquere, corruzione, abuso d'ufficio: in manette 11 imprenditori e sindaci, colpito anche il Lodigiano

All'alba di questa mattina sono state effettuate 37 misure cautelari: pare siano coinvolti anche alcuni imprenditori lodigiani.

Associazione a delinquere, corruzione, abuso d'ufficio: in manette 11 imprenditori e sindaci, colpito anche il Lodigiano
Cronaca Lodi, 10 Febbraio 2022 ore 09:32

Dalle prime luci dell'alba di oggi, giovedì 10 febbraio 2022, i Carabinieri Provinciali di Piacenza sono all'opera nel piacentino e nei territori del Lodigiano, Alessandrino e Pavese per effettuare arresti e perquisizioni in merito a un'indagine relativa alle ricostruzioni a seguito di un'alluvione di alcuni anni fa, che ha portato su richiesta della Procura della Repubblica a eseguire 37 misure cautelari.

L'operazione all'alba

Le informazioni per il momento sono ancora frammentate, essendo l'operazione tutt'ora in atto. Dalle notizie trapelate sembrerebbe che circa 300 Carabinieri del Comando Provinciale di Piacenza da questa mattina stiano effettuando misure cautelari nei confronti di 37 indagati: tra questi ci sarebbero anche imprenditori edili, sindaci e funzionari tecnici degli Enti Locali dell’Alta Valtrebbia e delle province di Piacenza, Lodi, Alessandria e Pavia.

Associazione a delinquere, corruzione, abuso d'ufficio..

Le misure sono state emesse dal Gip del Tribunale di Piacenza su richiesta della Procura della Repubblica e i destinatari del provvedimento sono ritenuti responsabili a vario titolo di numerosi reati tra cui associazione per delinquere, concussione, corruzione, abuso d'ufficio, traffico di influenze illecite, turbata libertà degli incanti e della libertà del procedimento di scelta del contraente, Frode nelle pubbliche forniture, Falso materiale e Falso ideologico commesso dal pubblico ufficiale, truffa e voto di scambio.

L'operazione di stamane ha portato a 4 custodie cautelari in carcere, 7 custodie cautelari agli arresti domiciliari, 1 divieto di dimora, 2 commissariamenti giudiziari d’azienda e 1 misura interdittiva del divieto di contrarre con la pubblica amministrazione nei confronti di una società.

Gli illeciti sarebbero stati commessi durante la ricostruzione di immobili a seguito di una grossa alluvione verificatasi alcuni anni fa: seppur non sia stata specificata è presumibile che si tratti di quella del 14 settembre 2015.

Controlli anche nel Lodigiano

L'operazione, eseguita integralmente dai Carabinieri piacentini, ha interessato anche la Provincia di Lodi dove sono stati effettuati controlli nei confronti - pare - di alcuni imprenditori locali. Per il momento ancora non si conoscono i loro nomi.

Seguici sui nostri canali