fase 2

Assembramenti presso i pubblici esercizi: il Sindaco chiede l’aiuto del Prefetto per risolvere il problema

"Le regole ci sono e devono essere rispettate da tutti".

Assembramenti presso i pubblici esercizi: il Sindaco chiede l’aiuto del Prefetto per risolvere il problema
Lodi, 25 Maggio 2020 ore 16:44

Le situazioni di assembramenti presso i pubblici esercizi sono purtroppo non così rare come dovrebbe essere: anche a Lodi nel corso dei giorni scorsi ne sono state evidenziate diverse.

Le dichiarazione del Sindaco Sara Casanova

“Come in tutte le città italiane, anche a Lodi l’avvio della “fase 2” richiede un nuovo equilibrio tra il desiderio più che comprensibile dei nostri cittadini di riappropriarsi della quotidianità e di tornare a frequentare le persone e i luoghi cari della città, e la necessità di fare tutto questo in sicurezza, senza mettere a rischio sé stessi e gli altri. Le situazioni di assembramento presso alcuni pubblici esercizi che mi sono state segnalate anche dalla Polizia locale, impegnata in questi giorni nell’attività di controllo, mi hanno spinta a chiedere al Prefetto di valutare la possibilità diconvocare il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, per confrontarci su quanto accaduto e stabilire un piano di intervento. L’intenzione non è certo quella di penalizzare le attività economiche, già danneggiate dalla crisi, né di impedire ai lodigiani di godersi la città dopo lunghi mesi di restrizioni, le regole però ci sono e devono essere rispettate da tutti, altrimenti saremo costretti a imporre provvedimenti più severi a cui non vorremmo dover arrivare”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia