Assalto a portavalori, commando armato semina il panico: presi tre rapinatori

La fuga a bordo di una Panda con un bottino di 30mila euro in contanti.

Assalto a portavalori, commando armato semina il panico: presi tre rapinatori
Cronaca 20 Marzo 2019 ore 09:59

Assalto a portavalori, commando armato semina il panico: presi tre rapinatori.

Assalto a portavalori

Un bottino da 30mila euro per la banda scappata a bordo di una Fiat Panda dopo la sparatoria (per fortuna senza feriti). Era lo scorso 25 gennaio, poco dopo le 13, e i rapinatori hanno seguito l’autista e due guardie a bordo del portavalori che si era fermato davanti alla Unicash di via Walter Tobagi. Hanno aspettato che prelevassero il contante, poi li hanno aggrediti costringendoli a consegnare il denaro. Poi hanno provato a sparare contro i vetri antiproiettili del veicolo ma l’autista ha ingranato la marcia ed è scappato. Uno dei malviventi ha seguito per qualche metro il mezzo ed è riuscito ad attaccare un ordigno sul vetro, che poi si è rivelato finto.

L’operazione dei carabinieri

Oggi, i carabinieri di Milano hanno comunicato l’esecuzione di un fermo di indiziato di delitto per rapina aggravata, operato dai carabinieri di San Donato. I responsabili dell’assalto sono tre italiani di 45, 49 e 51 anni, tutti originari di Gela, in Sicilia. I carabinieri sono riusciti a recuperare tutte le armi utilizzate nell’assalto.

LEGGI ANCHE: Sparatoria e assalto al portavalori, gli artificieri hanno fatto saltare l’esplosivo al plastico FOTO

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.